Utente 267XXX
salve,
sono affetta da Lane's disease e stata sottoposta a colectomia totale con ileoretto anastamosi a Londra nel 1988.
sono stata rioperata per subocclusione intestinale da aderenze vericocile pelvico e cisti ovarica destra. Fu eseguita la viscerolisi, la legatura della vena ovarica sinistra e l'asportazione della cisti ovarica nel 1996, sono stata bene per circa un anno. Dal 1997 una ripresa della stipsi, impossibilità di introdurre liquidi perchè non vengono riassorbiti dall'ileo determinando guazzamento, distensione addominale nausea. Sono costretta ad assumere 500 mg al dì, di furosemide con riduzione dei liquidi addominali ed evacuazione delle feci. La furosemide determina un quadro di ipotensione fino al colasso cardiocircolatorio. negli ultimi anni il quadro clinico è peggiorato.
circa 4 anni fà sono stata sottoposta a ileostomia dx a causa di un occlusione intestinale per non aver preso la furosemide per parecchi giorni. accuso gonfiore addominale, alle gambe (in tutto il corpo)
cosa ne pensatei di questo mio problema dei liquidi ?
aspetto una risposta

cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Roberto Rossi
40% attività
16% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
La sua sintomatologia molto complessae la storia clinica che espone,non consente di poter esprimere un parere on line. In ogni caso il problema non sembra di tipo chirurgico in quanto la presenza di ileostomia ritengo sia il punto di arrivo della tecnica chirurgica. Penso sia indispensabile che si rivolga ad un centro ospedaliero di gastroenterologia o di urologia dove sia possibile un confronto diretto con i vari specialisti per una definizione delle procedure terapeutiche che , ad una prima superficiale valutazione di ciò che espone, sembrerebbero di tipo conservativo.
[#2] dopo  
Utente 267XXX

Iscritto dal 2012
Grazie per la sua risposta, ma un suo collega della sezione di urologia mi aveva consigliato di spostare qui' la domanda...
[#3] dopo  
Dr. Lucio Pennetti
32% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Gentile utente,la situazione e ' certamente complessa per essere discussa a distanza.Vorrei però' chiedere se ha praticato indagini tipo manometria anorettale e rettoscopia per tentare di capire se l'attuale stipsi dipenda eventualmente da ipertono sfinteriale o stenosi dell'anastomosi o altro.Visto che non ne parla,utilizza fibre ?
Saluti
[#4] dopo  
Utente 267XXX

Iscritto dal 2012
grazie per la sua risposta, ho gia' fatto gli esami da lei indicati circa 7 anni fà, con esito che il retto non funzionava. No. Non posso mangiare fibre perchè mi irritano molto l'intestino.