Utente 698XXX
Cari dottori,
Da un paio di anni ho alcuni gonfiori causati da quanto ho capito dal parametro igt alto.
Questa è la mia storia:
Ogni tanto, a intervalli irregolari, avevo dei grossi gonfiori allo scroto. All'inprovviso nasceva questo gonfiore che si accentuava sempre più fino ad essere estremamente marcato, poi piano piano il gonfiore si attenuava per poi sparire. Il tuto nel giro di 36 ore circa, e senza nessun altro problema (dolori, fastidi ecc.).
Un pò per vergognia un pò per altro non sono mai andato dal dottore finchè lo stesso tipo di gonfiore ha colpito il sopracciglio dell'occhio destro e la settimana successiva il labbro inferiore. Ripeto che i gonfiori "nell'apice" erano molto marcati per poi sgonfiarsi progressivamente.
All'ultimo gonfiore (al labbro) mi sono rivolto al pronto soccorso, dopo un'iniezione e una flebo, non so di cosa, visto che non passava mi hanno mandato al dermatologo che mi ha ricoverato.
Dagli esami effettuati, risultava un valore di igt molto alto circa 350. Dopo la cura fatta in ospedale questi gonfiori non si sono fatti più vedere per circa un anno, ma poi sono ricomparsi anche se in maniera meno accentuata. Le zone colpite sono state: scroto, piedi e mani.
Ho rifatto le analisi del sangue e l'igt era intorno ai 140, prima di recarmi dal mio medico (che è in ferie) volevo chiedere a voi cosa ne pensate.
Cure, rimedi, consigli e una spiegazione su questo parametro che non ho mai capito cosa sia.
Grazie
Gianluca

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
3962

Cancellato nel 2010
Cortesemente precisi igt, grazie.
[#2] dopo  
Utente 698XXX

Iscritto dal 2005
Scusi il ritardo con il quale rispondo, ma non avevo la documentazione sotto mano.

Prendendo i documenti del ricovero ospedaliero, leggo in Diagnosi: Edema di Quincke.
Il dottore mi disse che è dovuto al valore IgE alto (e non igt come avevo precedentemente detto, scusatemi).
Dalle analisi del sangue risultava:
I.g.E. (Nefelometrico) valore 345,6 (il max è 100)

Dalle analisi di un mese fa risulta:
Dosaggio I.g.E(Prist) 196

Spero di essere stato più chiaro.
Grazie
Gianluca.
[#3] dopo  
3962

Cancellato nel 2010
Ovviamente trattasi di episodio allergico acuto, come peraltro dimostrato dal valore IgE.
Controlli se vi è familiarità per allergie e si doti sempre di farmaci salva vita, es. cortisonici.
Sarebbe inoltre opportuno eseguire un adeguato test per intolleranze alimentari, importante al fine di valutare eventuali reazioni crociate fra intolleranti ed allergeni.
Se desidera ulteriori chiarimenti sul test, mi chiami al n.3381997446 ogni giorno dalle ore 11 alle 23. A presto.
[#4] dopo  
Utente 698XXX

Iscritto dal 2005
Facendo una ricerca su internet ho visto che questi gonfiori possono nascere anche nelle zone respiratorie divendo così pericolose. Presumo sia per quello che mi consiglia farmaci salva vita.

Tra qualche giorno mi recherò dal mio dottore facendogli presente i suoi consigli.

Ringraziandola per il suo interessamentoe e disponibilità, la saluto cordialmente.
Gianluca
[#5] dopo  
3962

Cancellato nel 2010
Molto bene...mi tenga aggiornato.
Saluti.