Utente 290XXX
Buonasera a tutti,
e grazie per l'attenzione.
Sono un ragazzo di 27 anni, che da un mese a questa parte comincia ad avvertire una perdita dell'erezione. Aldilà delle problematiche psicologiche che penso siano la causa prinicipale, ho voluto informarmi su come migliorare comunque le prestazioni dell'erezione, e sono incappato in diversi esercizi più o meno semplici da eseguire con diverse fonti (kegel, come esercitare muscoli pavimento pelvico). La mia disfunzione è lieve però non vorrei che peggiorasse, al contrario!
Le mie domande erano queste sostanzialmente:
quali sono gli esercizi più efficaci per milgiorare la prestazione dell'erezione?
Ed esercitarsi trattenendo l'orgasmo 2 o 3 volte di fila aiuta a stimolare la circolazione e il testosterone(come ho letto in svariati articoli, e come si fa negli esercizi jelqing)?
Il fatto di portare boxer tipo americani (larghi) o slip aderenti, cambia qualcosa nella circolazione?
E una domanda forse meno seria:
il mio pene a detta delle mie partner è enorme, e una di queste scherzosamente mi ha fatto notare che alzare un peso del genere non è facile. Ora il mio chiedo, il fatto di avere un pene grosso (22,3 lunghezza 19,5 circonferenza) potrebbe influre negativamente sull'erezione?

Aspettando risposta ringrazio per la disponibilità e il servizio offerto.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
lasciamo stare dimensioni ed eserciz che non vogliono dire alcunchè. Le cause di deficit erttivo possono essere: circolatorie (rare alla sua età), ormonali, prostaiche, neurologiche (rarissime) o psicogene. Consulti collega dal vivo per daignosi e terapia adeguate.
[#2] dopo  
Utente 290XXX

Iscritto dal 2013
sigifica che gli esercizi (come la bordatura dell'orgasmo e esercizi per la circolazione) non hanno effetto alcuno?
e per prevenire la disfunzione erettile o migliorare le prestazioni cosa consiglierebbe? e se volessi fare un consulto dal vivo, come si agirebbe?


grazie ancora cordialmente
antimo
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
quegli esercizi non servono a niente, possono semmai trovare diriotto di domicilio nel corso di una terapia psicologica mansionale e somministrati da psicologo. Vada da collega per capire se problema è psicogeno od organico.