Utente 290XXX
Buonasera a tutti voi
Vorrei approfittare della vostra gentilezza per chiederevi un parere sulla mia situazione. Da qualche settimana avverto un senso di pesantezza e bruciore allo scroto accompagnato anche da dolore ai testicoli(dolore che si percepisce con maggiore intensità toccando i testicoli). Ho sempre avuto una particolare mobilità dei testicoli ma mai questo senso di pesantezza allo scroto ne tanto meno dolore così marcato ai testicoli. Potreste darmi qualche delucidazione e magari consigliarmi qualche andrologo nella zona di Napoli e provincia se non chiedo troppo.
Vi ringrazio anticipatamente per la vostra cortesia e attenzione

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
ha ragione che è maglio farsi vedere che di qua non si capisce mica tanto non potendo visirare. A òlivello pubblico le consiglio il dip. Urologia dell' università Federico II, a livello privato il dr. Pirluigi Izzo.
[#2] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Caro Utente,la mobilità dei testicoli è favorita dal riflesso cremasterico,muscolare,più accentuato in uomini in sovrappeso,particolarmente in presenza di freddo,stress,erezione etc..La risalita del complesso funicolo-testicolo nel canale inguinale,può comportare dolenzia in quanto possono avvenire delle torsioni.Ha mai eseguito uno spermiogramma?Ha mai eseguito un ecodoppler scrotale?Consulti un esperto andrologo.Cordialità.
[#3] dopo  
Utente 290XXX

Iscritto dal 2013
Vi ringrazio per le vostre risposte e ringrazio il dott. Cavallini per i consigli su dove poter effettuare una visita. Rispondendo al dottor Izzo non ho mai fatto ne lo spermiogramma ne l'ecodoppler scrotale. Ovviamente è mia intenzione consultare una specialista e fare gli esami necessari in quanto sono preoccupato x quel che concerne la mia fertilità
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

come avrà capito bisogna ora consultare in diretta un bravo andrologo, nel frattempo, oltre alle corrette indicazioni ricevute dal collega che mi ha preceduto, se poi desidera avere altre notizie più dettagliate su eventuali problemi di natura andrologica che interessano i giovani uomini le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/196-prevenzione-andrologica-eta-pediatrica-puberale.html .

Qui potrà trovare tutte le raccomandazioni, date dal National Cancer Institute statunitense, su come fare correttamente l'autopalpazione del testicolo.

Un cordiale saluto.
[#5] dopo  
Utente 290XXX

Iscritto dal 2013
la ringrazio
ho letto più volte l'articolo da lei indicato. Il mio problema è che l'autopalpazione risulta difficile perchè dolorosa.
[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Una ragione in più per sentire ora in diretta un bravo andrologo.

Ancora un cordiale saluto.