Utente 862XXX
Buonasera gentili Dottori, ho bisogno di chiedervi un'' informazione.
Da 9 anni assumo l''antistaminico Xyzal 5mg, ogni sera e fino a poco tempo fa assumevo anche una compressa di Ranibloc 150 mg tutti i giorni e Rinelon spray nasale.
Leggevo su un sito che lo Xyzal appartiene alla famiglia degli anti-H1 di seconda generazione, principalmente usati nel trattamento dei sintomi allergici, con l'obiettivo di prevenire gli effetti prodotti dall''istamina che viene rilasciata nel corso della reazione allergica.
La ranitidina, invece, appartiene alla famiglia degli anti-H2, utilizzati nella terapia dell''ulcera gastrica e del reflusso gastroesofageo, con l''obiettivo di ridurre l''acidità all''interno dello stomaco.
Volevo capire, sono entrambi degli antistaminici? Si possono prendere contemporaneamente? Credevo che il Ranibloc mi fosse stato prescritto come protezione gastrica per i farmaci ma ora mi è sorto questo dubbio.....
Inoltre, secondo voi è necessario continuare ad assumerlo (il Ranibloc) ora che prendo soltanto lo Xyzal (in quanto ho lasciato gli altri farmaci dopo un intervento di rinosettoturbinoplastica)?
Scusatemi per le domande ma penso che una giusta comprensione sia sempre positiva al fine di una cura fatta bene. Vi ringrazio anticipatamente. Cordiali saluti.
[#1] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
20% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
gentile utente
non ci sono interazioni anzi in molti csi di allergia grave vengono associati per le proprietà anti h2 a livello cirv colatorio; per cui li può assumere tranquillamente
[#2] dopo  
Utente 862XXX

Iscritto dal 2008
Gentile Dottore, la ringrazio della risposta.
Lo xyzal inizialmente mi fu prescritto per sintomatologia allergica (starnutazione eccessiva al risveglio e prurito a naso, orecchie e schiena, difficoltà a respirare col naso), ma i test allergici sono sempre risultati negativi per anni, pertanto l'allergologo mi ha fatto effettuare ECP su siero (45,1 - valori di riferimento: da 0 a 15) e un esame citologico nasale (DIAGNOSI: CELLULE EPITELIALI. RARI GRANULOCITI NEUTROFILI.) Mi hanno detto quindi che non si tratta propriamente di un'allergia.
Dopo l'intervento mi hanno comunque detto di continuare a prendere lo Xyzal, lasciando definitivamente lo spray cortisonico Rinelon.
Prendendo solo questo, secondo lei è necessario associare comunque il Ranibloc?
[#3] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
20% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
non vedo lòa necessità di dover utilizzare ranibloc in qualità di "protettore dello stomaco" non assumendo farmaci gastrolesivi
[#4] dopo  
Utente 862XXX

Iscritto dal 2008
Grazie Dottore, mi ha tolto un dubbio!
Ne approfitto per chiederle un'altra cosa.. Il Veclam RM antibiotico è gastrolesivo invece? Lo prendo spesso per faringiti. Con esso è sufficiente prendere dei fermenti tipo Enterogermina o serve un gastroprotettore?
[#5] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
20% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
non è un farmaco gastrolesivo, da non confondere con gli eventuali effetti collaterali gastrici che non richiedono l'associazione con un gastroprotettore