Utente 292XXX
Buongiono ho 38 anni e premetto che soffro di ipotiroidismo di Hashimoto dai 18 anni, in cura con eutirox 100, valori attuali TSH nella norma. Da quando mi è stato diagnosticato l'ipotiroidismo ho sporadici episodi di tachicardia (soprattutto in periodi di forte stanchezza o stress( e più volte ho fatto ECG e Holter che non hanno evidenziato niente di particolare. Da un anno a questa parte ho anche durante la giornata alcune extrasistoli. Un cardialogo che mi ha visitato lo scorso anno mi ha detto che se le tachicardie diventano più frequenti avrò bisogno di termoablazione. Poichè a gennaio sono stata ricoverata per una grave polmonite basale con versamento pleurico e poichè per diversi giorni ho avuto tachicadia sinusale mi hanno fatto fare un ecocardiogramma, esame mai prescrittomi. Queste le conclusioni dell'esame: bulbo aortico, aorta ascendente ed arco aortico di dimensioni nei limiti della norma. Atrio sx di dimensioni nei limiti della norma. Spessore parietale, del SIV e dimensioni cavitarie del ventricolo sx nella norma. Funzione sistolica globale coservata e cinesi regionale nella norma. Disunzione diastolica di grado I. Sezioni destre di dimensioni nei limiti della norma. Rigurgito mitralico di lieve entità. Rigurgito tricuspidale di lieve entità con stima della PAPs di circa 26 mmHg. Si segnala tachicardia sinusale durante l'esecuzione dell'esame.
Il medico dell'ospedale ha detto tutto nella norma, ma mi chiedo allora cosa sia quella disfunzione. Che tipo di problemi può crearmi. Per avere 38 anni il mio cuoricino non sembra proprio perfetto. Mi devo preoccupare? Consigliate qualche altro esame? Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Il suo eco pare nella norma. La disfunzione diastolica di tipi 1 potrebbe banalmente correlata alla tachicardia sinusale segnalata durante l'esame.
Per cio' che concerne la "termoablazione" non vi e' alcuna indicazione a meno che non siano stati registrate tachicardie da rientro intranodale o conduzioni anomale nel suo ECG, che lei non riporta
Arrivederci
cecchini