Utente 292XXX
Buonasera.
Fine novembre ho contratto la mononucleosi all'età di 26 anni.
Ho curato con antibiotici e in una decina di giorni febbri e ascessi in gola sono spariti.
Ho avuto un persistente senso di stanchezza e la settimana di esplosione della malattia dei problemi di erezione mai contratti in precedenza. Pensai che il problema fosse dovuto alla febbre alta.

Sono passati quasi tre mesi e rimane persistente il problema di erezione ahimè quasi nullo. Non riesco più a fare una prenetazione perchè il pene non mi rimane eretto. Anche la fuoriuscita dello sperma è meno vigorosa e molto più blanda. Lo sperma poi sembra meno denso.
Sono veramente depresso dato che prima della malattia stavo benissimo e avevo una attiva attività sessuale. Non sento dolori o bruciori, non sento nulla nè desiderio nè erezione. Prima bastava un contatto con un bacio per essere eccitato oggi ho quasi totalmente congelato i rapporti.
chiedo un vero aiuto.
Sono sicuro che la mononucleosi sia implicata perchè i periodi di questo blackout ormanale coincidono esattamente con la esplosione della malattia.
Come conseguenza alla mononucleosi ho sentito per circa un mese(dicembre)un intorpidimento alle gambe..soprattutto alla sinistra...problema fortunatamente passato ma rimane quello alla zona genitale.
attendo cortese risposta

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Caro utente la mononucleosi essendo un virus ematologico causa una debilitazione di tutto l organismo e pertanto un senso di debolezza ed affaticamento che può durare anche a lungo e sicuramete è questo il motivo del problema ovviamente questa valutazione andrebbe integrata con un emocromo e con una eventuale visita androlgica
[#2] dopo  
Utente 292XXX

Iscritto dal 2013
a breve vi aggiornerò con le visite con l'andrologo che ha appena cominciato a seguirmi.
Leggevo che in rari casi la mononucleosi può portare ad un forte calo di testosterone...questo potrebbe influenzare il desiderio e quindi l'erezione?
se si si dovrebbe eseguire una cura ormonale?
[#3] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
si, può essere influenzata ma non è necessaria una terapia sostituitiva