Utente 276XXX
Buongiorno, sono una donna di 35 anni da ieri sera ho riscontrato un eccessivo, credo, innalzamento della pressione srteriosa. Solitamente fino a qualche giorno fa la mia pressione si attestava sui seguenti valori: 90-100 la massima e 60-70 la minima. Da ieri sera invece la massima è arrivato fino a 144 e la minima intorno ai 90-94, con eccessiva tachicardia. Questa mattina l'ho rimisurata e la massima si attestava intorno ai 140 e la minima tra gli 80 e 90, con una frequanza di battiti intorno ai 94-95. Il mese scorso ho eseguito una visita cardiologica e la pressione era 120/60 con 90 di battiti. Il cardiologo ha detto che a livello cardiaco è tutto ok ma comunque di verificare la frequenza cardiaca. Questa si era normalizzata ma da venerdì ho avvertito di nuovo questa tachicardia. Da questa mattina ho ogni tanto delle leggere vertigini, un senso di confusione e un senso di peso alla gola come se fosse una costrizione, e ogni tanto anche un leggero mal di testa. Poco fa ho rimisurato la pressione e la massima è sempre sui 140 e la minima era scesa a 87, ma la frequenza cardiaca si attesta sempre sugli 85-90.. Secondo voi da cosa può dipendere?
Grazie per la vostra risposta.

P.S. Dimenticavo di dirvi che uso un misuratore di pressione da polso.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
I valori di frequenza e di pressione che lei riporta non destano alcuna preoccupazione; tenga conto che uno stato ansioso banale influenza entrambi i parametri.
Non vedo pertanto alcun motivo di preocupazione al momento
Arrivederci
cecchini
[#2] dopo  
Utente 276XXX

Iscritto dal 2012
Dottore grazie per la sua risposta. E' il caso che per qualche giorno la tengo sotto controllo?
Grazie ancora
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Misurarsi la pressione non fa certamente male...purche non diventi un' ossessione.
Cordialita'
cecchini