Utente 297XXX
Salve dottori, vi presento il mio caso: sono un ragazzo di venti anni, da circa un paio di mesi ho difficoltà nell'avere un erezione forte e duratura; prima di allora tutto perfetto ma da un giorno di punto in bianco ho delle difficoltà.
Premetto che vado in palestra ogni giorno quindi avrei pensato a della stanchezza accumulata.
Vi ringrazio in anticipo per il vostro aiuto. Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

dal suo racconto mancano delle informazioni che possono aiutarci a capire meglio la problematica, come se sono presenti erezioni mattutine, se durante la masturbazione le erezioni sono soddisfacenti, se durante eventuali rapporti l'erezione è presente e poi cala successivamente ecc. ecc., tuttavia un controllo specialistico l'aiuterebbe a risolvere velocemente il problema.

Un cordiale slauto
[#2] dopo  
Utente 297XXX

Iscritto dal 2013
Grazie, per quanto riguarda le erezioni mattutine ci sono anche se non forti come tempo fa, mentre durante la masturbazione riesco ad ottenere un'erezione parziale cioè non molto forte, quando sto con la mia ragazza invece raggiungo l'erezione molto più facilmente e spontaneamente riuscendo a portare a termine il rapporto.
Ciò che mi preoccupa è il fatto che prima il mio pene era molto più sensibile e bastava pochissimo per farlo eccitare ad esempio sotto la doccia invece adesso ci vuole più tempo e i risultati non sono eccelsi.
Dottore da cosa può dipendere ciò? Forse dall'eccessivo affaticamento in palestra?
Grazie attendo risposta.
[#3] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

in ungiovane di 20 anni, fenomeni di "diminuzione" della funzione erettile potrebbero essere legati a fenomeni transitori, anche relazionali o emozionali.
Possono , è vero, essere presenti già a 20 anni, fenomeni vascolari capaci di impedire il facile raggiungimento della rigidità peniena e del suo ottimale mantenimento
una visita dallo specialista andrologo potrebbe essere opportuna
cari salut
[#4] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Esatto un controllo specialistico e' la cosa migliore per risolvere il suo problema.

Ancora cordialita'