Utente 177XXX
Salve dottori..
Premetto che dovro operarmi d''ernia inguinale tra una decina di giorni.
Sono una persona abbastanza calma e razionale,cioè come dal dentista per far capire,se sento dolore,il più grande che possa provare resto immobile per non peggiorare le cose seppur sto male....
Adesso chiedo:Quanto davvero fa male l''introduzone dell''ago per il tipo di anesteia che dovro fare?Non l''ho mai fatto e ho paura di non riuscire a controllarmi per l''improvviso dolore come ivece in genere so fare.
Leggo poi pareri discordanti,chi dice che fa malissimo,chi ha un ricordo come di una punturina e basta...c''è chi esagera o chi sminuisce perché tanto ormai è passata?
Premetto che ho un piericing al sopracciglio eseguto con un ago enorme e senza anestesia.....e oltre la puntura non ho avvertito assolutam nulla.Anzi volevano farmi sedere per paura svenisssi invece ero tranquillissimo e me ne sn andato.Spiego questo per precisare come in genere "le cose" le affronto si con le paure di ogni persona ma mantendo quella calma che non le lascia amplificare..

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
20% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Utente, se legge molti dei miei consulti proprio per questo problema si renderà conto , e si convincerà, che abbia sopportato ben altre situazioni più dolorose che quella di un "banale" ago da spinale (sottilissimo) e che comunque viene introdotto previa anestesia locale sottocutanea.
In realtà è il pensiero del posto dove viene introdotto che fa pensare e preoccupare molti più che la realtà dei fatti.
Faccia con fiducia questa anestesia e si renderà conto delle banalità delle chiacchiere che di solito si raccontano.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 177XXX

Iscritto dal 2010
Dr alvino buongiorno innazitutto e grazie per la risposta..
Avevo ancora un'atra domanda da farle,essendo soggettivo allergico,e avendo avuto in passato episodi allergici anche a farmaci(come augumentin e da bambino zepelin),l'anestesita mia ha dato per tre giorni prima dell'intervento,4 mg intramuscolo di bentelan ogni sera,2 compresse al gg di zirtec o formistin,e zantac per lo stomaco.Le sembra una cura appropriata??non ho mai avuto reazioni asmatiche...soltanto cutanee
Chiedo un'altra cosa....4 mg al giorno di benetelan più l'eventuale siringa di cortisone che mi faranno probabilm prima dlel'intervento,comporta aumento di peso o gonfiore?so che il cortisone fa gonfiare chiaramente dipende dalle quantità,e di qeusti 12 mg /16 mg che assumo in 3-4 giorni che mi dice=
[#3] dopo  
Dr. Stelio Alvino
44% attività
20% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Buonasera, esiste un protocollo farmacologico da applicare per i pazienti allergici come quello che le è stato prescritto. Personalmente lo applico per individui che presentino delle poliallergie con manifestazioni ben più gravi delle reazioni cutanee e soprattutto quando è evidente una certa facilità a sviluppare anafilassi per diverse molecole. Nel caso specifico avendo individuato due farmaci ben precisi mi limito ovviamente ad escluderli dalla possibile somministrazione e basta. Condivido lo zelo del collega comunque.
Il dosaggio di cortisone non dovrebbe darle alcun problema di ritenzione idrica perchè di breve durata e comunque reversibile alla sospensione del trattamento.
Saluti