Utente 205XXX
gentili medici noto che dopo l'amplesso il mio prepuzio diventa gonfio e presenta la parte terminale dei vasi sanguigni gonfia con un puntino ed una macchia rossa. premetto che anni fa' feci l'intervento di frenulotomia.spesso avverto bruciori all'uretra il mio medico mi ha prescritto i tamponi uretrali i quali hanno dato positivita' all'enterococco fecaelis ed all'escherichia coli di conseguenza ho attuato terapia antibiotica come da antibiogramma,ma dopo un po' i sintomi da me sopraelencati sono ricomparsi tutti(preciso il gonfiore ai vasi e le macchie rosse all'interno del prepuzio non sono mai guarite).spesso avverto l'esigenza di urinare e le erezioni diventano difficili da mantenere.questa situazione mi stressa molto anche perche' dura da anni.secondo voi quali sono le cose da fare per risolvere definitivamente il problema? il mio medico curante ritiene risolutivo l'intervento per la circoncisione.grazie saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
la diagnosi differenziale si fa appunto fra infezione vie urinarie terminali e fimosi/balanopostyite, cui la ciorconcisone pone rimedio. Quindi visti i sintomo, non potendo valutare dal vivo, la diagnosi del collega è sensata.