Utente 608XXX
Salve Dottori,mi permetto di scrivervi per cercar in una qualche maniera,in attesa che l'andrologo di mio marito prenda visioni delle analisi,di capir qualcosa in più circa l'esito del suo spermiogramma.
Siam sposati da luglio 2012 ed è da allora che stiam provando ad aver figli purtroppo senza alcun risultato.Dopo essermi sincerata di star bene con tutte le analisi del caso,anche mio marito ha deciso di sottoporsi a visita andrologica con relativo spermiogramma..quanto alla visita andrologica ha solo riscontrato la gonade sinistra di dimensioni leggermente più ridotte del consueto.
Gli esiti dello spermiogramma sono i seguenti:
-volume 3,0
-ph:7.6
-concentrazione spermatica:6 (livello minimo di normalità 15,livello medio-normale 73 milioni/ml)
-conta totale:18(livello minimo di normalità 39,livello medio-normale 225 milioni/volume)
-cellule rotonde totali:2
-leucociti:1(livello minimo di normalità inferiore a 1)
-agglutinati:assenti
motilità progressiva basale:5(livello minimo di normalità superiore a 32,livello medio/normale 55%)
-motlità totale basale:10(livello minimo di normalità superiore a 40,livello medio di normalità 61%)
Parametri cinetici:

vcl:48(livello minimo superiore a 30 u/sec)

lin:68(livello di normalità superiore a 40 u/sec)

alh :3(livello minimo superiore a 3)

Test di vitalità(eosina):22(livello di normalità superiore a 58,metodo int.di riferimento:79%)
Swelling test:10(superiore a 60)

Morfologia:

forme normali:2(valore di riferimento superiore a 4,metodo int.di riferimento 15%)

mar test:antic.anti spermatozoi adesi:non valutabile

fruttosio:2,8 (valore di riferimento 1.2-5,0)
Conclusioni:oligozoospermia severa,astenozoospermia severa.

So che la risposta alla mia domanda è la risultante di tante e tante variabili da verificar nel corso dei mesi ma...in linea generale sembra esser molto grave...c'è qualche possibilità seppur remota di concepire un figlio naturalmente?
Ringrazio anticipatamente della pazienza chiunque desidererà darmi una risposta in merito alla presente.

R.B.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara Utente,l'esame trasmesso è molto compromesso ma la gfravidanza,seppur improbabile,è possibile,sia naturalmente che in maniera assistita.Va sottolineato come lo spermiogramma esprima unicamente una proiezione statistica del potenziale di fertilità di un maschio,che va correlato con il tempo da cui si cerca un figlio,con l'età della partner,con la diagnosi ginecologica e,soprattutto,con la diagnosi andrologica.Ci aggiorni dopo la diagnosi andrologica.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 608XXX

Iscritto dal 2008
Dottor Izzo,la ringrazio infinitamente per la risposta.Ebbene si..martedì c'è il riscontro con l'andrologo circa il da farsi..attendiamo col cuore traboccante di speranze e buoni propositi..siam relativamente giovani(io 29 lui 34)...e direi che il verbo"demordere"non farà mai parte del nostro vocabolario.Grazie ancora della professionalità e della cortesia.

R.B.
[#3] dopo  
Utente 608XXX

Iscritto dal 2008
Salve Dottor Izzo..ho i risultati anche dell'esame ormonale e tiroideo riguardante mio marito:
FUNZIONALITà TIROIDEA:

FT3:3,8 (ADULTI:2,0-4,4)

FT4:1,0(ADULTI 0,9-1,7)

TSH(ORMONE TIREOTROPO):4,804(ADULTI:0,27-4,2)

FERTILITà:

FSH:10,01(ADULTI:1,5-12,4)

LH:3,6(1,7-8,6)

PROLATTINA:9,4(ADULTI:4,04-15,02)

TESTOSTERONE:2,40(ADULTI:2,4.8,3)

Detto questo ho un tarlo nella mente:mio marito nella visita andrologica aveva specificato che solo una settimana prima aveva fatto l'ultima siringa di pennicillina per una bronchite...e che è un mesetto e mezzo prima aveva subito un intervento in laparoscopia di rottura al menisco mediale con conseguente cura massiccia di maxipime.Nel precedente post non l'ho menzionato perchè il dottore ha detto a mio marito che non c'entrava assolutamente nulla l'eventuale assunzione di antibiotici una settimana prima e che poteva tranquillamente sottoporsi allo spermiogramma.Ora,pur rispettando quanto detto dal dottore,nella mia immensa ignoranza ed anche alla luce dello spermiogramma abbastanza preoccupante..mi son permessa di documentarmi ed ho letto che sarebbe opportuno eseguire uno spermiogramma a distanza di un mese almeno dall'assunzione di antibiotici...io dal dottore in questione,col dovuto rispetto,non credo ci andrò più...perchè se si ha il benchè minimo dubbio che ci possa esser un alterazione della concetrazione spermatica e della motilità a seguito dell'assunzione di antibiotici avrebbe dovuto avvertirci in tal senso.In ogni caso ha rivisitato mio marito ed ha scritto circa la visita andrologica..:sospetto varicocele quando nella visita fatta solo una settimana prima aveva detto che non c'era nulla che lasciasse presagire varicocele o altri problemi a parte la dimensione della gonade sinistra un pò più ridotta del consueto.Ci ha segnato un eco-color-doppler testicolare ed un altro spermiogramma da effettuare..cosa che verrà da noi fatta tempestivamente ma ora mi chiedo...la pennicillina fatta una settimana prima può aver falsato lo spermiogramma in maniera così considerevole?Oppure,da ignorante quale sono,è facile ch'io stia prendendo un colossale abbaglio?
Grazie infinitamente della pazienza e perdoni il mio esser così prolissa.
Cordialità.

R.B.

[#4] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Cara Utente,credo che la terapia antibiotica abbia avuto un' influenza relativa sui numeri e le percentuali dello spermiogramma trasmesso,anche in relazione ai valori dello Fsh che sono tendenzialmente alti e possono esprimere una sofferenza della spermatogenesi pregressa o in atto.
Personalmente,lascerei che sia un andrologo esperto a tracciare un approfondimento diagnostico che ritengo doveroso, e che va aldila' della ripetizione dello spermiogramma e dalla esecuzione,o meno,dello ecocolordoppler scrotale.Cordialita'