Utente 201XXX
Salve dottori, da poco tempo ho iniziato a radermi con lametta e gel da barba sul pube, base del pene, testicoli fino in fondo quasi all'altezza dell'ano e ai lati dei testicoli dove cominciano le gambe.
Eseguo il tutto dopo essermi fatto una doccia che sono pulito, rimanendo in vasca sciacquo tutta la zona interessata con acqua abbastanza calda per aprire i pori poi passa il gel e comincio. eseguo il pelo ed il contropelo. Alla fine sciacquo con acqua gelida(il massimo possibile consentito dal rubinetto) per una 15 di secondi.
La mia domanda è: l'acqua a temperatura calda prima e quella gelida dopo posso dare conseguenze negative nel lungo periodo? Faccio questa operazione circa una volta a settimana.
Vi ringrazio

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
non credo proprio. Piuttosto eviterei certe raschiate, che va a finire che si infetta.
[#2] dopo  
Utente 201XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio infinitamente dottore, in che modo mi consiglia di radermi(ceretta, apparecchi appositi?) Possibile che in qualsiasi caso rischio l'infezione?
Esisterà un modo sicuro per radersi in tranquillità?
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Veramente certi consigli sono di compoetenza degli estitisti, personalmente consiglio di lasciare i peli li dove sono.
[#4] dopo  
Utente 201XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio ancora. Un ultima domanda e non la disturberò piu. Le donne che si radono(la mia ragazza) hanno lo stesso rischio di infezione di noi uomoni o rischiano di meno?
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Hanno gli stessi rischi. Ma che guerra è in corso contro il pelo: già siamo spelacchiati come mammiferi (si figuri un gatto con qualche ciuffetto qua e là), quel po che c'è sta bene dove sta.