Utente 618XXX
salve, mi chiamo Rosaria, ho 25 anni e ho già chiesto altri consulti,(ANZI, SPERO POSSIATE LEGGERLI; PER UN QUADRO PIù COMPLETO)
dunque i miei fastidi sono cominciati un anno fa,ma purtroppo con il tempo sono aumentati e peggiorati, da allora però nessun medico mi ha dato una soluzione, e io stò sempre peggio e più scoraggiata, e soprattutto impaurita.
dunque i sintomi sono:
1) primo per intensità e fastidio, delle contrazioni, vibrazioni all'interno della testa, e quando vengono, prendono tutto ciò che c'è nella testa, cioè avverto questa specie di forte vibrazione, che scuote tutto ciò che c'è nella testa, compreso occhi, incisivi, a volte nuca, e un tonfo alle orecchie.
2)fastidio agli occhi, quando ho la vibrazione, sembra che ogni occhio vada per fatti suoi, e in genrale, con anche a volte una sensazione di confusione.
3)questi due sintomi aumentano se parlo, se mangio, se sto seduta.
4) a volte se chiudo gli occhi, mi sembra di sentire l'impossibile, a volte, come se la testa intera, compresa la nuca, pulsasse,e di sentire un tunf tunf.
5) non sempre, ma molto spesso,un indolensimento, come un leggero dolore, al centro della testa, verso destra, questo dolore scende verso l'interno della testa, non esterno o cutaneo, ma proprio verso l'interno, a volte sembra arrivare fino al palato o al naso, e quando c'è mi viene di toccare fronte e incisivi, naso come per distendere un pò il fastidio, perchè, si più che dolore, è un fastidio, aumenta un pò, se alzo la voce, o rido, ho abbasso la testa in avanti.
6) senso di oscillare (MA DA FUORI NIENTE)
ogni tanto un pò di mal di testa, che in passato no avevo mai avuto.

HO LA MACCHINETTA AI DENTI; E I TURBINATI DEL NASO GONFI, e dalla narice destra fin su all'orecchio e alla tempia un senso di pienezza e scoppiettamenti vari.

dall'anno scorso a oggi, ho fatto tre visite neurologiche, con tre medici diversi, con tanto di controlli, sempre negative.
un anno fa una risonanza magnetica alla testa, con labirinto, negativa
un elettroencefalogramma, modiche anomalie bioelettriche sottocorticali aspecifiche prevalenti in sede temporo-occipitale sinistra. (NESSUN NEUROLOGO L'HA CONSIDERATO).
i fastidi continuavano, ma nulla confronto a ciò che stò passando in questi giorni e quindi feci una TAC, a novembre e usci tutto negativo, tranne lipodensità subcorticale in zona parietale destra, e anche quella non è mai stata considerata.
due visite oculistiche, di cui una ieri, tutto a posto.

dunque scrivo a voi perchè vorrei chiedervi:
ho prenotato visita otorino, e visita ortopedico e posturologo, per eventale problema postura o cervicale. la neurologa che mi sta seguendo, anche se continua a ripetere che secondo lei è stress, (ANCHE SE IO NON CAPISCO COME é POSSIBILE CHE LO STRESS POSSA PROCURARMI QUESTO TIPO DI FASTIDI; SOPRATTUTTO QUESTE CONTRAZIONI COSI FORTI; CONTINUE E STRANE ALLA TESTA; LA SENSAZIONE DI OSCILLARE.)
comunque ha detto di fare, un'angio RMN, per escludere un eventuale problema cerebro-vascolare, o una malformazione vascolare.
questa ipotesi mi sta facendo tremare di paura, vorrei sapere, in attesa di farla, se secondo voi, questi sintomi da me descritti, possono corrispondere a un eventuale problema del genere.
sono preoccupata, ma se dovessero corrispondere, per piacere siate sinceri, tanto comunque la faccio, perchè non ne posso proprio più sono troppo stanca e sensa risposte, e quando vedo che purtroppo, i sintomi aumentano, mi spavento ancora di più!

PS i sintomi di contrazione e oscillazione, aumentano se parlo, mangio, rido e se sto seduta.

spero tanto in una risposta, grazie mille

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Simone Carulli
24% attività
4% attualità
8% socialità
TREVIGLIO (BG)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2008
Gentile Utente,
penso che la sua neurologa le stia dando dei consigli validi. Si fidi di lei e stia tranquilla, non ci sono i presupposti per preoccuparsi anticipatamente per l'esame che sta per eseguire.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 618XXX

Iscritto dal 2008
grazie dott. Carulli,
la neurologa, (che mi segue da un anno), avrebbe evitato, lei è convinta che è ansia e stress, ma per scrupolo...
io purtroppo ho troppa paura di questa ipotesi, e dato che mi sento la testa stranissima, mi stò fissando che possa avere proprio un problema vascolare!
in questi giorni ho la pressione bassa, (io l'ho sempre un pò bassa), ma in questi giorni è arrivata anche 75-40, però al tempo stesso, mi sento la testa strana, e soprattutto ad ogni movimento, delle pressioni che salgono su per il collo e alla testa,
con una pressione in media cosi bassa, perchè avverto queste pressioni così forti?
questo mi spaventa!
in oltre ho la macchinetta, quindi far coincidere dentista e prenotazione dell'esame non sarà cosa veloce,
non vorrei preoccuparmi, ma purtroppo lo sono,
so che l'esame chiarirà, ma per favore, i fastidi possono essere collegati a un eventuale problema del genere?
spero tanto in questi due chiarimenti, e vi ringrazio tanto!
[#3] dopo  
Dr. Simone Carulli
24% attività
4% attualità
8% socialità
TREVIGLIO (BG)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2008
Gentile Utente,
non posso che invitarla ancora una volta a stare serena.
I suoi sintomi davvero non fanno pensare a nulla di brutto dal punto di vista vascolare quindi non si soffermi troppo su questa ipotesi, è davvero remota.
Credo davvero che la visita dall'ortopedico e posturologo la aiuteranno molto consigliandole degli atteggiamenti o degli esercizi che saranno per lei salutari.
[#4] dopo  
Utente 618XXX

Iscritto dal 2008
grazie dottore,
questo un pò mi tranquillizza,solo che
mi è risucesso il sintomo strano di quando dormo, cioè alcune volte mi capita che dormo, e magari mi sveglio per un attimo,nel riaddormentarmi,a volte mi capita una sensazione di abbandono nella testa, cioè, come se perdessi i sensi, mi sento proprio venire meno, e un pò strano a spiegarlo, ma come se perdessi sensi e vvertissi strani impulsi, a volte mi riaddormento, a volte mi spavento e mi alzo.
non so se avverto questo, perchè magari mi stò riaddormentando, ma e troppo brutto.
due mesi fa più o meno, mi è capitato, però questa volta, è come se fosse stato molto più forte, sempre tra il sonno, e poi ricordo per un rumore mi svegliai, però non avevo forze, sentivo, che per quanto volessi, non riuscivo a muovere neppure un dito, dallo spavento, ricordo di aver chiamato mia madre, ma non cacciai alcun suono.
dopo mi alzai tutto a posto, però mi sentivo la testa strana.
ora tutto questo è successo appena sveglia, ma sveglia da un suono, è tutta impressione o devo fare qualcosa?
e poi tutti i sintomi che continuo a trascinarmi sono solo ansia, non ce la faccio più!
poi, purtroppo, la parte alta e centrale della testa, mi sta dando dei fastidi insopportabili, anche da ferma, cosi sensa far nulla, avverto come se pulsasse e contemporaneamente fastidio all'orecchio, e sempre come quella specie di contrazione che ho già spiegato in passato.
in oltre ed è per questo che stò sfinita dallo spavento, mi sento tutta la parte alta, la stessa dove avverto i fastidi sopra elencati, come indolensita, pesante, come se bruciasse e indolensita, non il cuoio capelluto però, sottocutaneo, come se TIRASSE e fosse pesante, perchè avverto sintomi cosi forti, cosa può essere, vi prego rispondetemi, è sempre ansia secondo voi? io ho paura che sia un fatto di vene o del liquido formato, non lo so ma sono troppo forti i sintomi, troppo definiti,pesante, contrazioni, indolensimento, se chiudo gli occhi, ma anche se non li chiudo, come pulsare o contrarre, con tanto di occhi ecc.
vi prego datemi un consiglio!
grazie
[#5] dopo  
Dr. Simone Carulli
24% attività
4% attualità
8% socialità
TREVIGLIO (BG)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2008
Gentile Utente,
questi ultimi sintomi descritti esulano davvero dalla competenza del chirurgo vascolare, stia tranquilla non ci sono vene o liquidi in gioco.
La invito a girare i quesiti nelle aree specifiche per avere consulti più mirati di neurologi e psichiatri che sapranno essere più esaurienti in merito.
Saluti
[#6] dopo  
Utente 618XXX

Iscritto dal 2008
grazie,
grazie davvero per l'attenzione e per il servizio che offrite
[#7] dopo  
Utente 618XXX

Iscritto dal 2008
scusi tanto se mi ripresento,
purtroppo è tornato un sintomo alla mia povera testa,
ho come tutta la zona della tempia destra indolenzita, con delle fitte penetranti che dalla tempia si diramano verso la fronte, o verso l'alto, questo fastidio si accentua se rido, se abbasso la testa in avanti.
oltre a questo, ho anche un fastidio sempre al lato destro, però in alto, proprio su, sempre come indolensito, come un lieve dolore, come se la testa fosse in una pressa, questo fastidio lo avverto anche all'occhio destro e mi scoppietta un pò l'orecchio sempre destro.
ho fatto l'ennesima visita neurologica con esito negativo, sono contenta, ma non mi spiego perchè ancora questo enorme fastidio, anche la parte alta della testa se parlo mi fa più male.
io ho paura di un problema vascolare, o di una malformazione vascolare, forse la paura mi è venuta, quando a novembre scorso, dopo aver fatto una TAC, sensa m.d.c., risultò tutto negativo ,tranne un ipodensità subcentimetrica corticale, in zona parietale destra, la neurologa, mi disse che sembrava un fatto ischemico, ma di non preoccuparmi, al massimo fare una RMD con contrasto, da allora io vivo nella paura, i sintomi non vanno via, ansi scomparsi per un periodo, eccoli di nuovo, anche con l'aggiunta di mal di testa e senso di sbandamento.
ciò che mi spaventa sono però queste fitte, e qusti indolensimenti sempre negli stessi punti.
cosa ne pensa, io si sono molto spaventata, ma anche molto demoralizzata, perchè sembra non finire mai.
spero possa rispondermi al più presto, grazie di cuore