Utente 305XXX
buongiorno, ho un problema a mio parere non trascurabile e non trovo soluzione, ovvero:
sono stato operato di ernia inguinale bilaterale e insieme di varicocele a metà febbraio con metodo laparoscopico.
a parte la formazione di un idrocele ai testicoli (per tre mesi bilaterale ora uno è scomparso ed è rimasto solo il destro) la parte di sinistra (dove è anche scomparso l'idrocele dopo tre mesi) sta molto bene e non sento nulla.
la destra fa ogni giorno male e non accenna a calmarsi.
a tatto si sente un grosso "stecco" rigido che negli ultimi giorni sembra addirittura essersi piegato formando come una pancia esterna visibile perfettamente a occhio nudo.
ho effettuato ecografie, risonanza magnetica e a seguito (dieci giorni fa) sono tornato a visita dal chirurgo che mi ha operato.
il suo responso è stato è normale! ci vorranno dai sei agli otto mesi perchè scompaia o forse di più. il mio medico mi aveva consigliato terapia di antibiotici antinfiammatori che il chirurgo ha vivamente sconsigliato in quanto la sua opinione è che l'infiammo fa parte del processo di cicatrizzazione e guarigione e non va interrotto.
io so solo che a cinque mesi mi fa ancora molto male, e a ogni giorno sembra sempre più gonfio e questo "stecco, sigaretta plastica, o cordone", passatemi il termine, è sempre più piegat verso l'esterno e fa male............
p.s. la risonanza rilevava altresi numerosi linfonoduli che a parere del chirurgo sono dovuti a il normale infiammo e passeranno.
non so più che fare. mi sembra assurdo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Mi sembra sia stato adeguatamente valutato.
Se i sintomi persistono puo' chiedere una seconda opinione.