Utente 310XXX
Buonasera,
ha effettuato i test per le intolleranze alimentari ed è risultato tra gli altri che sono intollerante al grandoturco pertanto volevo sapere se posso mangaire comunque pasta, pane e pizze.
Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
L'intolleranza al granoturco (mais) è differente da quella al grano (frumento) per cui puô mangiare pane, pasta e pizza. Gli alimenti da escludere sono: Farina gialla, Polenta, Fiocchi di mais, Pop-corn, Mais in scatola, Olio di semi di mais, Olio di semi vari, Margarina, Grassi vegetali, Maionese, Prodotti di pasticceria e da forno, ecc.

Ma quali sono i suoi sintomi e quale test ha effettuato ?

Cordialmemte

[#2] dopo  
Utente 310XXX

Iscritto dal 2013
Buongiorno,
i miei sintomi partono con una diarrea che mi ricapativa frequentemente a distanza di 5-6 giorni per circa 1 mese e mi durava massimo 2 giorni...il mio medico di base me l'ha associata ad un virus intestinale visto il periodo mi marzo però dopo questo periodo ho avvertivo sempre aria intestinale e sensazione di dover emettere aria sempre (penso di chiami tenesmo) pertanto ho fatto una serie di analisi tra cui quelle del sangue dove mi è stata riscontrata le transaminasi leggermente alte e la bilirubina alta quasi il doppio e la VES un po aumentata. Poi ho effettuato la coprocultura e il sangue occulto delle feci su 3 campioni ed è risultato negativo, poi ho fatto la calprotectina fecale e il valore mi ha dato 77 quindi leggermente alto. Infine mi sono rivolto ad un gastroenterolo e vista anche la mia perdita anche se leggera di peso ha preferito farmi eseguire una colon e mi ha dato questo referto: INDAGINE ENDOSCOPICA CONDOTTA FINO A VISUALIZZARE L'ILEO DISTALE; LA MUCOSA DEL RETTO SIGMA IPEREMICA CON ACCENTUAZIONE DELLA TRAMA VASCOLARE(BIOPSIE), LA MUCOSA DEL COLON DISCENDENTE FINO ALL'ILEO DI ASPETTO E COLORITO NORMALE. Conclusioni: rettocolite da definire con l'istologia.
L'esame istologico poi ha dato questi risultati: 1 CAMPIONE- MUCOSA ILEALE ESENTE DA ALTERAZIONI ISTOMORFOLOGICHE DEGNE DI RILIEVO - 2 CAMPIONE: COLITE CRONICA FOLLICOLARE IPEREMICA INATTIVA CON FOCALI ASPETTI DI ECTASIA LUMINALE DELLE CRIPTE GHIANDOLARI (suggestiva per sindrome del prolasso mucoso).
Pero dopo 2 settimane di cura con asacol e Sobutir non vedo miglioramenti ecco perche ho effettuato l'esame.
Vorrei avere un suo parerer su questo tipo di cura.

[#3] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Per il quadro endoscopico e l'esito istologico la terapia non mi sembra appropriata.


[#4] dopo  
Utente 310XXX

Iscritto dal 2013
Mi scusi se la disturbo ancora però vorrei cercare di avere le idee più chiare....secondo la sua esperieza non si tratta di una colite da curare con i farmaci da me precedentemente indicati? e quali potrebbero essere quelli più giusti?
Grazie
[#5] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
>> i miei sintomi partono con una diarrea che mi ricapativa frequentemente a distanza di 5-6 giorni per circa 1 mese e mi durava massimo 2 giorni.<<

Questi non sono sintomi di malattia infiammatoria. Ha effettuato il test al lattulosio per escludere una sovracrescita batterica intestinale ?

[#6] dopo  
Utente 310XXX

Iscritto dal 2013
No non ho effettuato questo tipo di test, però l'esame endoscopico ha o non ha evidenziato un infiammazione? perchè la diagnosi è stata di una piccola infiammazione con prolasso.....ed un eventuale sovracrescita batterica intesinale è associabile ai miei sintomi attuali cioè tenesmo e gonfiore addominale?
[#7] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Escluderei tale possibilità ....


[#8] dopo  
Utente 310XXX

Iscritto dal 2013
Quindi Lei esclude che sia una forma infiammatoria?E per quanto riguarda la terapia cosa mi consiglia?