Utente 227XXX
Gentile Dott. Rillo,ho avuto un rassicurante scambio di e-mail con lei e volevo replicare,ma mi hanno cambiato il nome utente e non riesco (ero l'utente 302208). Volevo innanzitutto ringraziarla ancora per la sua disponibilità, e mi faceva piacere comunicarle che ho ascoltato il suo suggerimento per un supporto psicologico, e la situazione sta migliorando. Mi permetto di chiederle un'altra cosa: ultimamente, anche in momenti dove non sento alcuna extrasistole, può essere che improvvisamente inizi ad avvertirle, a volte subito con ritmo bigemino (tenga presente che in questi giorni sono stato sotto stress). E la cosa che mi ha fatto un pò preoccupare è che mentre in passato questo ritmo bigemino, (che al massimo è di pochi secondi, e solo una volta ne ho avvertiti al massimo 15 di fila) era più "regolare", cioè mi sembrava che l'extrasistole si inserisse sempre nello stesso momento dopo il battito normale, ora spesso avverto un extrasistole immediatamente dopo il battito normale, la successiva extrasistole magari un pò più staccata dal battito normale, un' altra ancora di più, quasi che partisse quando il battito normale ha completamente finito le sue fasi, ecc e le sento un pò variabili, magari un'extrasistole la avverto sotto forma di frullio d'ali, l'altra come un misto tra doppio battito e risucchio, ecc...mi dice solo se è normale e posso continuare su questa strada che mi sta molto tranquillizzando e migliorando la mia vita? Grazie infinite!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Guardi, credo di comprendere il messaggio che vuol far passare....devo dirle che quello che riporta è possibile. E' possibile che le extrasistoli si manifestino con "intervalli di accoppiamento" variabili e questo giustifica la differente "soggettività" con la quale le avverte...ma il tutto non cambia il succo della questio. Se le extrasistoli sono state inquadrate e considerate benigne continuano ad esserlo anche se avvertite in maniera diversa. Continui sulla strada intrapresa e vedrà che otterrà sempre maggiori benefici.
Un cordiale "in bocca al lupo"...
[#2] dopo  
Utente 227XXX

Iscritto dal 2011
Gentile Dott. Rillo, grazie innanzitutto. Mi permetto di chiederle un altra cosa. Un mese fa ero in piedi ed ho avvertito,dopo un battito, non una sola extrasistole percepita come "frullio", ma ben 4/5 di seguito, prima di risentire un altro battito normale, con una velocità sicuramente maggiore di quella con cui stava battendo il cuore. Di questi episodi così prolungati ne avrò avuti 3 o 4 negli ultimi 3 anni. Mi sono spaventato parecchio purtroppo. Ho avvisato la mia cardiologa che continua a dirmi che non ho nulla di pericoloso, e mi ha anche detto che secondo lei non è stato nemmeno un run di extrasistole consecutive, ma potrebbe essere che non abbia percepito i battiti tra le extrasistole consecutive...non metto in dubbio ciò che mi ha detto,ma è possibile?
Comunque ciò che le chiedo, sperando possa tranquillizzarmi è:
con un Eco che mi dice che non ho assolutamente nulla che non va al cuore come struttura e funzione, ammettendo che siano state proprio 4/5 extrasistole consecutive, nel mio caso non è stato nulla di pericoloso? Nemmeno se fossero state ventricolari? Purtroppo non lo sappiamo,perchè ovviamente non ero monitorato. E se dovessi risentirle prossimamente?
Vorrei la chiarezza che non riesco a trovare, cioè sapere se avendo un cuore sano, anche se dovessi avvertire riavvertire 4/5 extra di fila, o, come ogni tanto accade, qualche coppia e più raramente triple, non mi devo spaventare o rovinare la vita, perchè sono fenomeni benigni...possiamo dirlo o devo continuare a vivere nel "chi va là"?
E posso stare tranquillo che si fermano a questo numero o c'è possibilità che vadano avanti e mi succeda qualcosa di serio?
La prego di darmi una risposta perchè non ce la faccio più ad avere questi dubbi. Grazie infinite!
P.s. L'altro giorno a casa non avevo extrasistole, sono andato a correre (un pò agitato per paura di avvertirne) e me ne sono venute un pò durante la corsa, forse anche 2 di fila, spero sia normale averle avute sotto sforzo e non a riposo, magari l'ansia?)
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Anche se a distanza di mesi dalla precedente consulenza, le rispondo ugualmente.....
Occorre sapere se si stà parlando di extrasistoli sopraventricolari o ventricolari. Se in passato erano SV non c'è motivo per pensare che attualmente siano "diventate" ventricolari...Pertanto rilegga le parole del mio precedente consulto...
Se le extra sono state considerate benigne continuano ad esserle anche se sono organizzate in coppie, triple o run di tachicardia...
Saluti cordiali
[#4] dopo  
Utente 227XXX

Iscritto dal 2011
Gentile Dott. Rillo,
le mie extrasistole, nei 5 holter che ho fatto negli ultimi 2 anni, sono quasi tutte ventricolari, però questi episodi ripetitivi non sono mai accaduti durante le registrazioni, tranne 1 coppia di notte che era sopraventricolare.
Dunque cosa dovrei fare? Supporre che anche le 4/5 extrasistole che ho avvertito di fila siano sopraventricolari?
Ma io le chiedo...e se fossero state monitorate e fossero state ventricolari? Sarebbe pericoloso? Dunque che fare? Continuare a fare una vita "limitante" con la paura e l'assillo di non sapere con certezza se ho delle extrasistole innocue o pericolose??
Io negli holter ne ho avute al massimo 2.600...negli ultimi 2 che ho fatto, prendendo una piccola dose di betabloccante, ne ho avute rispettivamente 360 e 5...il cardiologo mi dice che non sono pericolose, ma come dirlo se le coppie/triple che delle volte avverto e quelle 4/5 extrasistole di fila non si sa che cosa siano e se siano sopra ventricolari o ventricolari??
Lei mi dice: se sono state considerate benigne...ma come si fa a dirlo, c'è un protocollo?
Mi chiarisca questi punti, gliene sarei grato...grazie mille
[#5] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Se le extrasistoli (sopraventricolari o ventricolari che siano) sono state definite benigne è perchè dalle indagini strumentali (ecocardiogramma compreso) deve essere emerso che la struttura e la funzione del suo cuore sono normali. In questi termini il rischio di avere aritmie più pericolose (coppie o triple ventricolari) è estremamente basso o nullo e quindi in termini probabilistici lei avrà avuto delle extrasistoli sopraventricolari organizzate ( e anche questo è comunque tutto da dimostrare visto che non è emerso dai dati strumentali, ma è solo una sensazione soggettiva che può essere falsa).
Saluti
[#6] dopo  
Utente 227XXX

Iscritto dal 2011
Grazie innanzitutto.
Volevo solo chiarire una cosa. Forse causa ansia, io le extrasistole le percepisco praticamente tutte, e a volte molto disturbanti fisicamente.
Quando negli Holter mi sono venute le extrasistole, percepite come frullio d'ali, più o meno disturbanti, come le dicevo non ho mai percepito i frullii d'ali consecutivi che a volte sento, ben distinti e molto chiari, perchè disturbanti fisicamente...per spiegarmi meglio: sento 1 frullio d'ali disturbante, viene registrato ed è 1 extrasistole ventricolare...dunque nel mio cervello, quando mi capita di sentire 2/3 frullii d'ali consecutivi, mai registrati, ma più o meno con lo stesso frullio d'ali disturbante della singola extrasistole registrata come ventricolare, immagino che questi 2/3 extrasistole consecutive possano essere anch'esse ventricolari. Può essere?
E infine, perchè mi dice che avere coppie o triple ventricolari è un rischio e sono più pericolose? E se io le avessi e non lo sappiamo? E se anche quel run di 4/5 fosse stato ventricolare?
Io vorrei solo sapere se posso vivere sereno e fare vita normale e sport, se sono sano, o se devo basarmi sulle probabilità, rovinandomi l'esistenza. Non possiamo dire che con gli esami che ho fatto,risultati tutti a posto, pur non avendo registrato questi episodi ripetitivi, le mie extrasistole, singole o ripetitive, sopraventricolari o ventricolari che siano, sono assolutamente innocue?
Se non è così,mi può dire se devo indagare ancora,fare altri esami o cosa fare?
Grazie di cuore
[#7] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Caro Sig.re
la matematica certezza non è parte di questa vita....in medicina ci si può esprimere solo in termini probabilistici...e le probabilità che le cose stiano come lei pensa è un pò come correre il rischio che una tegola ci cada sulla testa camminando per strada....è possibile, ma non per questo la mattina chiunque di noi non esce e và tranquillamente a lavorare.....
Credo che lei si stia facendo più domande del dovuto e a questo punto non posso esserle io di aiuto....
Si rivolga ad uno psicologo.
[#8] dopo  
Utente 227XXX

Iscritto dal 2011
Gentile Dott. Rillo, come da lei consigliato ho contattato uno piscologo dal quale andrò a breve.
Nel frattempo mi è successo un episodio che mi ha mandato nello sconforto,ho paura mi sia successa una cosa grave. Mi darebbe un aiuto?
Stavo facendo dei pesi a casa, tra un esercizio e l'altro mi stavo rilassando...all'improvviso sento un frullio d'ali, al quale fanno seguito delle extrasistole abbastanza veloci rispetto al battito con cui andava il cuore, avvertite come dei "piccoli" battiti in più (non "corposi" come un normale battito), ma non 2 o 3, ne ho avvertite di più, forse anche 8/10, o di più?? Ma non posso esserne certo, dopo 5/6 scattata una paura terribile e non ricordo bene...spaventato mi sono alzato, poi il cuore ha iniziato a battere velocissimo (ma mi capita ogni tanto per degli spaventi)...piano piano poi la frequenza è scesa, mi sono calmato, già nel giro di 2 minuti...ma la cosa angosciosa è stata sentire il cuore che, da tranquillo, aveva iniziato a battere rapido e non con battiti normali ma con questi strani battiti che credo siano extrasistolici, perchè credo di averli avvertiti simili delle volte anche negli holter...temevo non smettessero più...
Cosa devo fare? Devo andare da un aritmologo e magari fare uno studio elettrofisiologico,del quale sono terrorizzato? Tenga presente che in questi giorni, con poco betabloccante che prendo, percepisco sempre poche extrasistole.
Mi auguro di cuore possa tranquillizzarmi e dirmi che non ho avuto nulla di grave.


[#9] dopo  
Utente 227XXX

Iscritto dal 2011
Caro Dott. Rillo,
mi auguro di cuore risponderà a questa mia ultima domanda sull'episodio che ho avuto, il primo nella mia vita di questa lunghezza,sperando in una sua tranquillizzazione. Grazie davvero.
[#10] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Mi scuso per il ritardo dovuto probabilmente a un problema del sistema di ricezione dei msg del mio PC....
Mi sento certamente di tranquillizzarla...
Le confermo tutto quello che le ho detto nella mia precedente consulenza...
Non c'è indicazione ad uno studio elettrofisiologico, ma ad una valutazione aritmologica si.
La faccia con calma.
Saluti cordiali
[#11] dopo  
Utente 227XXX

Iscritto dal 2011
Caro Dottore, purtroppo sono molto emotivo...mi dice perchè devo fare una valutazione aritmologica? Perchè potrebbe esserci qualcosa che non va? Non basta il mio cardiologo?
Grazie di tutto!!
[#12] dopo  
Utente 227XXX

Iscritto dal 2011
Caro Dottore, purtroppo sono molto emotivo...mi dice perchè devo fare una valutazione aritmologica? Perchè potrebbe esserci qualcosa che non va? Non basta il mio cardiologo? Sia gentile,mi dia una risposta...spero rassicurante...
Grazie di tutto!!
[#13] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Semplicemente per rassicurarla ulteriormente viste le competenze specifiche di un aritmologo (che è un cardiologo con particolare esperienza nella valutazione dei problemi del ritmo cardiaco).
Saluti
[#14] dopo  
Utente 227XXX

Iscritto dal 2011
Grazie davvero di tutto Dottore, per la sua disponibilità e sensibilità
[#15] dopo  
Utente 227XXX

Iscritto dal 2011
Gentile Dottore, una curiosità. La cardiologa da cui vado da qualche mese, che mi sembra brava e di cui mi fido, ho notato che non mi ha mai chiesto se in famiglia ho persone con patologie cardiache...è un segno di non affidabilità? Grazie
[#16] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
No, non focalizzi la sua attenzione su aspetti forvianti...Se ritiene che la sua cardiologa è brava sarà così...
Mi raccomando, però, più che la cardiologa deve seguire le indicazioni dello psicologo.
Saluti
[#17] dopo  
Utente 227XXX

Iscritto dal 2011
Gentile Dottore, le chiedo un'altra cortesia. Due cose:

1) Ho letto che se le extrasistole ventricolari sono molto precoci(fenomeno r/t) sono pericolose. Io delle volte sento qualche extrasistole "improvvisa" che sembra partire quando il battito è appena accennato, cioè molto molto attaccata al battito...spero di essermi spiegato...è pericoloso?

2) Le avevo raccontato di avere avuto un episodio di 7/8 extrasistole consecutive avvertite come dei battitini strani, "piccoli" e mi aveva tranquillizzato.
L'altro giorno ho avvertito invece per la prima volta credo circa 4/5 battiti consecutivi camminando, ma avvertiti come frullii d'ali uno dopo l'altro. Spaventato ho sentito col dito il battito al collo e mi sembrava che avesse ripreso il battito normale, ma fatto un altro passo credo di aver avuto altri 3/4 frullii consecutivi...devo preoccuparmi? In entrambi i casi, pur avendo avvertito sintomi diversi, potrebbe essersi trattato di battiti sopraventricolari?

Grazie infinite
[#18] dopo  
Utente 227XXX

Iscritto dal 2011
Gentilissimo Dott. Rillo,
con le mie extrasistole vado un pochino meglio.
Le chiedo solo un aiuto per tranquillizzarmi e non tornare ansioso come prima in quanto questa notte ho avuto un episodio un pò nuovo.
Ero a letto e mi sono svegliato per un rumore...improvvisamente a pancia in giù nel letto mentre stavo riaddormentandomi ho sentito esattamente 5 "battitini"(non veri battiti corposi, ma piccoli battiti come se battesse una parte del cuore) veloci uno dietro l'altro, credo extrasistole, del tipo che le raccontai quando mesi fa avevo avuto 7/8 battitini di fila, e lei mi tranquillizzò...la novità è che sono stati più veloci del solito, ho fatto un calcolo e ad occhio e croce la frequenza di questi battiti sarà stata di 200 bpm. Il tutto è durato credo meno di 2 secondi...immagino siano extrasistole consecutive, ma posso stare tranquillo? Cosa ho avuto??? Potrebbero la prossima volta non fermarsi a 5??? Grazie di cuore
[#19] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Non ha avuto nulla di nuovo. Si tranquillizzi