Utente 996XXX
Salve gentili dottori,
pongo un quesito riguardo alla mia condizione che dura ormai da anni perchè solo ultimamente ho maturato il dubbio che possa essere correlata a qualche intolleranza alimentare.
Sono un soggetto sano che non assume regolarmente nessun tipo di farmaco, dormo bene e a sufficienza, mi alimento in maniera corretta e varia, faccio sport e non ho vizi.
I sintomi che ho da riportare sono: sonnolenza più o meno forte in vari momenti della giornata ma soprattutto dopo pasto anche non abbondante, scarsa capacità di concentrazione, irritabilità, malumore..un generale senso quindi di torpore/disagio mentale che in tanti momenti della giornata mi invalida parzialmente in attività come seguire un film, leggere, lavorare, mi rovina le giornate, mi rende poco produttiva, mi fa sentire assente e talvolta stupida. Questo tipo di sintomatologia è quella di maggior rilievo.
Come possibile sintomatologia correlata di più lieve entità mi sento di citare rinite costante nell'arco dell'anno con necessità di soffiarmi il naso 7-8 volte al giorno in particolare quando mangio o bevo qualcosa di caldo, lieve gonfiore addominale nonostante regolarità intestinale, cellulite edematosa.
Ringrazio anticipatamente per l'attenzione che vorrete concedermi e rimango in attesa di Vostro cortese parere e suggerimento per indagine.
Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
20% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
I sintomi descritti non depongono per una intolleranza alimentare.

Prego