Utente 310XXX
Buonasera,
ha effettuato i test per le intolleranze alimentari ed è risultato tra gli altri che sono intollerante al grandoturco pertanto volevo sapere se posso mangaire comunque pasta, pane e pizze.
Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
L'intolleranza al granoturco (mais) è differente da quella al grano (frumento) per cui puô mangiare pane, pasta e pizza. Gli alimenti da escludere sono: Farina gialla, Polenta, Fiocchi di mais, Pop-corn, Mais in scatola, Olio di semi di mais, Olio di semi vari, Margarina, Grassi vegetali, Maionese, Prodotti di pasticceria e da forno, ecc.

Ma quali sono i suoi sintomi e quale test ha effettuato ?

Cordialmemte

Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 310XXX

Buongiorno,
i miei sintomi partono con una diarrea che mi ricapativa frequentemente a distanza di 5-6 giorni per circa 1 mese e mi durava massimo 2 giorni...il mio medico di base me l'ha associata ad un virus intestinale visto il periodo mi marzo però dopo questo periodo ho avvertivo sempre aria intestinale e sensazione di dover emettere aria sempre (penso di chiami tenesmo) pertanto ho fatto una serie di analisi tra cui quelle del sangue dove mi è stata riscontrata le transaminasi leggermente alte e la bilirubina alta quasi il doppio e la VES un po aumentata. Poi ho effettuato la coprocultura e il sangue occulto delle feci su 3 campioni ed è risultato negativo, poi ho fatto la calprotectina fecale e il valore mi ha dato 77 quindi leggermente alto. Infine mi sono rivolto ad un gastroenterolo e vista anche la mia perdita anche se leggera di peso ha preferito farmi eseguire una colon e mi ha dato questo referto: INDAGINE ENDOSCOPICA CONDOTTA FINO A VISUALIZZARE L'ILEO DISTALE; LA MUCOSA DEL RETTO SIGMA IPEREMICA CON ACCENTUAZIONE DELLA TRAMA VASCOLARE(BIOPSIE), LA MUCOSA DEL COLON DISCENDENTE FINO ALL'ILEO DI ASPETTO E COLORITO NORMALE. Conclusioni: rettocolite da definire con l'istologia.
L'esame istologico poi ha dato questi risultati: 1 CAMPIONE- MUCOSA ILEALE ESENTE DA ALTERAZIONI ISTOMORFOLOGICHE DEGNE DI RILIEVO - 2 CAMPIONE: COLITE CRONICA FOLLICOLARE IPEREMICA INATTIVA CON FOCALI ASPETTI DI ECTASIA LUMINALE DELLE CRIPTE GHIANDOLARI (suggestiva per sindrome del prolasso mucoso).
Pero dopo 2 settimane di cura con asacol e Sobutir non vedo miglioramenti ecco perche ho effettuato l'esame.
Vorrei avere un suo parerer su questo tipo di cura.

[#3] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Per il quadro endoscopico e l'esito istologico la terapia non mi sembra appropriata.


Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente 310XXX

Mi scusi se la disturbo ancora però vorrei cercare di avere le idee più chiare....secondo la sua esperieza non si tratta di una colite da curare con i farmaci da me precedentemente indicati? e quali potrebbero essere quelli più giusti?
Grazie

[#5] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
>> i miei sintomi partono con una diarrea che mi ricapativa frequentemente a distanza di 5-6 giorni per circa 1 mese e mi durava massimo 2 giorni.<<

Questi non sono sintomi di malattia infiammatoria. Ha effettuato il test al lattulosio per escludere una sovracrescita batterica intestinale ?

Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente 310XXX

No non ho effettuato questo tipo di test, però l'esame endoscopico ha o non ha evidenziato un infiammazione? perchè la diagnosi è stata di una piccola infiammazione con prolasso.....ed un eventuale sovracrescita batterica intesinale è associabile ai miei sintomi attuali cioè tenesmo e gonfiore addominale?

[#7] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Escluderei tale possibilità ....


Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#8] dopo  
Utente 310XXX

Quindi Lei esclude che sia una forma infiammatoria?E per quanto riguarda la terapia cosa mi consiglia?