Utente 258XXX
Salve, mia figlia di 6 anni ha la tigna sul cuoio capelluto, dal 6 agosto 2013 (visita dermatologo) la sto curando giornalmente con Miclast 1% soluzione cutanea e Locetar amorolfina crema 0,25 % e lavando a gg. alterni i capelli con uno sciampo specifico, trattamento che dovrà essere svolto per un mese.
Attualmente sembra che il fungo color marrone/grigio stia diventando meno pruriginosa ma il cerchio con mancanza di capelli sta crescendo (da circa due cm di diametro di partenza e diventato il doppio), sono preoccupata, cosa devo fare?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
nelle tigne del cuoio capelluto,da dermatofiti, risulta piuttosto indicata la terapia sistemica , senza la quale si ha difficoltà a stroncare la infezione.
Capisco la giovanissima età della pz,che crea più di un dubbio ma magari ricontatti il suo specialista per delucidazioni
cordialità
[#2] dopo  
Utente 258XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio, cordialità
[#3] dopo  
Utente 258XXX

Iscritto dal 2012
Buongiorno Dr.,
ho ricontattato lo specialista e ieri pomeriggio ha visitato mia figlia.
Al posto del Miclast 1% soluzione cutanea devo usare " Eosin T Gel" quinoa, e poi per via orale devo somministrare "Diflucan" un misurino dopo pranzo al di.
Mi scusi ...... ho guardato in internet la funzione del farmaco Diflucan che così risulta:
04.4 Speciali avvertenze e precauzioni per l'uso:
Tinea capitis
Il fluconazolo è stato studiato per il trattamento della tinea capitis nei bambini. È stato dimostrato che non è superiore alla griseofulvina e che il tasso generale di successo è stato inferiore al 20%. Quindi Diflucan non deve essere usato per la tinea capitis.
A questo punto cosa devo fare?

Ed inoltre ho trovato questa notizia fresca del 21 agosto 2013:

"Disposto ritiro  “Diflucan 10 mg/ml polvere per sospensione orale” 
Il provvedimento dell'Aifa è arrivato  in seguito alla comunicazione della ditta PfizerItalia Srl concernente probabile mancato funzionamento dispositivo di chiusura a prova di bambino del medicinale.
21 AGO - L’Agenzia italiana del farmaco ha disposto il ritiro del medicinale “Diflucan 10 mg/ml polvere per sospensione orale” della ditta Pfizer Italia Srl. Il provvedimento è stato disposto in seguito alla comunicazione della ditta “concernente probabile mancato funzionamento dispositivo di chiusura a prova di bambino” del medicinale recante Aic 027267057.
L’Aifa ricorda inoltre che il Comando dei Carabinieri per la tutela della salute “è invitato a verificare l’avvenuto ritiro e, in caso di mancato adempimento da parte della ditta interessata, procederà al sequestro del lotto del medicinale".
21 agosto 2013"
Attendo un Suo gentile parere.Grazie
[#4] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Gent.le pz
Capisco i suoi dubbi . Effettivamente nei bambini si è sempre utilizzato la griseofulvina da tempo immemorabile (saranno 30 anni almeno) che con i suoi pro e i suoi contro è comunque un farmaco conosciutissimo , prevedibile , tollerato ed efficace se ben fatto.
Il Diflucan lo utilizzo maggiormente nelle candidosi , ma di certo queste sono scelte personali e non posso certo criticare il collega , visto che vi può essere una attività.
Per il paventato ritiro si tratta solo di una misura di sicurezza imputabile ad una chiusura del flacone non a norma...quindi nulla a che vedere con il farmaco.
Si ridetermini con il suo dermatologo per i dubbi
Cordialità
[#5] dopo  
Utente 258XXX

Iscritto dal 2012
Grazie per il riscontro
Cordialità