Utente 738XXX
richiedo assistenza per un problema: ho subito un trauma toracico 6 mesi fa e era stata diagnoticata una possibile infrazione della 5° costola dx in precendenza avevo avuto un incidnte cicra un anno fa nel qaule avevo subito anche un trauma toracico chiuso ma non erano state rilevate lesioni ossee. ho avuto molti dolori che mi causavano anche difficolta a dormire. col tempo i dolori i sono un po attenuati però persitono ancora e in particolare ho notato che facendo la riabilitazione funzionale per il rc e il rls e altri esercizi si gonfia ulteriormente e si infiamma la zona , dove ho avuto la lesione costale, nel lato dx del petto. il fisioterapista mi ha percio consigliato di sospendere la terapia. e aspettare facendo pochi sforzi. Mi hanno prescritto una nuova rx di controllo.
Ringrazio anticipatamente se qualcuno puo darmi qualche ulteriore aiuto.
cordiali saluti
[#1] dopo  
2114

Cancellato nel 2014
E' chiaramente necessaria una nuova radiografia dopo un'accurata visita ed esame obiettivo. Potrebbe essere utile integrarla con un'ecografia che dimostra molto meglio una eventuale "sospetta" infrazione specie se dell'arco costale anteriore o del segmento costale cartilagineo; inoltre permette una valutazione dei tessuti molli della parete toracica (per es. eventuali lesioni muscolari).
Cari saluti
[#2] dopo  
Dr. Bruno Pasquotti
24% attività
4% attualità
8% socialità
AVIANO (PN)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2004
Suggerisco anch'io, come il collega che mi ha preceduto, di ripetere la radiografia ed integrare con un'ecografia per tessuti molli.
Cordialmente
[#3] dopo  
Dr. Guglielmo Mario Actis Dato
44% attività
8% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2004
Mi associo a quanto consigliato dai colleghi, tuttavia in definitiva se si tratta di una infrazione traumatica, come dalla anamnesi appare evidente, credo che sia consigliabile una terapia con antinfiammatori e riposo... le radiografie sia pure utili purtroppo non facilitano la guarigione di queste fastidiose fratture!

auguri!

Dr Actis Dato
[#4] dopo  
Utente 738XXX

Iscritto dal 2005
ringraziando i medici che mi hanno risposto preciso meglio la situazione. Ho subito un incidente circa un anno fa con traumi multipli, tra i queli un trauma toracico chiuso senza apparenti lesioni ossee, da allora son cominciati i forti dolori al torace.
a aprile ho avuto un nuovo trauma toracico e lombare questa volta con sospetta infrazione della 5° costola( profilo irregolare a V).
dopo 2 mesi circa ho fatto una rx di controllo col risultato che era sostanzialmente invariata e non si notavano lesioni osseee traumatiche. In seguito ho scoperto che in radiologia avevavno confrontto la rx con la precende di settembre 2004 e non con quella di aprile 2005.
In passato non ho subito alcun tipo di lesioni ossee.
non capisco percio cosa sia successo..
Sono stato curato con antiinfiammatori e neurontin poiche ho anche segni di denervazione a seguito dei traumi su c7 e l5s1.
alla data odierna il dolore si è un po attenuato pero nel fare movimenti o esercizi che interessano i muscoli pettorali si infiamma una zona del petto qualche centimetro sotto al capezzolo destro. volevo sapere se è meglio che stia ancora a riposo o se posso fare esercizi di riabilitazione?

cordiali saluti
[#5] dopo  
Utente 738XXX

Iscritto dal 2005
aggiunta: inoltre oltre alla zona che ho indicato che si gonfia e infiamma e che inizia da circa il centro del petto fino al fianco destro.
Avverto inoltre un forte dolore a piegarmi in avanti, e anche con le flssioni laterali e anche a stare sdraiato a letto, questo ultimo problema però è migliorato rispetto agli scorsi mesi.
dovrei ancora stare a riposo?
Rinnovo i saluti
[#6] dopo  
Utente 738XXX

Iscritto dal 2005
ho fatto oggi una rx di controllo e il referto risulta sostanzialmente invariato rispetto quello dello scorso aprile e non risultano focolai in atto. rettifico quanto avevo scritto in precedenza visto che mi sono accorto di una imprcisione. il referto precedente indicava una irregolarità del profilo della 5° costola di destra sull'ascellare anteriore. zona appunto dove l mio medico di famiglia dice che è quella dove si verifica il gonfiore e l'infiammazione. Non so se è possibile che la lesione si sia verificata col precedente incidente di un anno fa visto che i rx al torace me le hanno fatte dopo 4-5 gg dall 'incidente visto che non era stato dato particolare peso al problema toracico, cioè nel senso che i dolori l ho cominciati avvertire dopo alcuni giorni e visto che i problemi evidenti erano a livello cervicale.
cordiali saluti
[#7] dopo  
Utente 738XXX

Iscritto dal 2005
ho dimenticato di indicare che negli scorsi mesi ho fatto dei cicli di terapia con aniinfiammatori e al momento sono andato a visita medica e me ne hanno prescritto un altro ciclo di 15 giorni con 2 cp/die di brufen 600 e lansox 30 1 cp/die.
La diagnosi attuale é che la sintomalogia attuale possa essere riferibile a condrite costo-condrale.
cordialmente
[#8] dopo  
Utente 738XXX

Iscritto dal 2005
Aggiorno la situazione clinica, sto facendo le cure indicate con antiinfiammatorio, e riposo,sono stato anche in un centro di fisioerapia convenzionato con usl anche per un ecografia, ma il medico mi diceva che con una diagnosi cosi vaga per i miei dolori non sa cosa cercare e che non ha una macchina molto sensibile e mi consigliava anche di riparlare dei miei problemi con un fisiatra.
A questo punto mi trovo anche il problema che dovrei stare a riposo e non lavorare o fare esercizi di riabilitazione per la schiena, che mi aveva prescritot il fisiatra. Non so cosa fare e a chi dare ascolto.
[#9] dopo  
Utente 738XXX

Iscritto dal 2005
aggiorno che laprescritta cura con fans mi da dando molti problemi gastrici noostante l'assunzione anche di gastroprotettori, maalox, soo perciò tornato da fisiatra che mi ha consigliato di eseguire una tens nelle zon dove avverto i dolori.
saluti