Utente 155XXX
Buongiorno, 3 anni fa sia io che mio marito abbiamo fatto un ecg da sforzo (pratichiamo tennis 3 volte la settimana). Lui aveva 53 anni e il risultato è stato il seguente F.C. basale 70bpm P.A. 120/80, ACME 139 bpm P.A. 200/100, il mio risultato a 33 anni era: F.C. basale 85bpm P.A. 100/70, ACME 168bpm P.A. 170/90. La mia domande sono: a fronte di questi risultati, ogni quanto è preferibile fare un controllo cardiologico soprattutto per mio marito che continua a giocare a tennis e ora ha 56 anni? Lui tende ad avere i battiti intorno ai 60 a riposo. A seguito di una gravidanza io ho smesso di fare sport per quasi 3 anni e ho ripreso a giocare da pochi giorni, è normale che dopo pochi scambi, oltre ad avere il fiato corto mi giri improvvisamente la testa e mi venga la nausea? Questa sensazione passa non appena mi fermo a recuperare, ma non appena riprendo dopo poco mi ritorna e devo smettere di giocare. Nelle ore a seguire mi rimane una sensazione di spossatezza, l'altro giorno dopo poco meno di un'ora dalla fine della lezione ho provato la pressione ed era 92/66 e il battito 101...E' normale che siano ancora così alti dopo quasi un'ora? Ringrazio e saluto cordialmente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Entrambe le prove da sforzo appaiono normali. Questo esame va ripetuto una volta l anno visto che lei e suo marito fate sport .
Per cio che riguarda i disturbi da lei segnalati questi possono essere messi in relazione alla iperventilazione legata al non allenamento.
Dovrebbero scomparire man mano che lei riprendera la sua attivita fisica
Arrivederci