Utente 280XXX
salve dottori
sono allergica a molti alimenti come solanacee,legumi,frutta secca,frutta fresca,soia,ed erbe,intollerante al lattosio
il mio dubbio ora è il pesce,
ogni qual volta io mangi pesce a polpa bianca di tutte le specialità,mi si presenta difficoltà digestiva e forte acidità,
avendo fatto i test d allergia il risultato è venuto negativo,a questo punto mi chiedo..sarò mica intollerante?se si,quale test si fa per scoprirne l intolleranza?
e poi,vale per tutte le specialità?ovvero non dovrei mangiare neanche i molluschi e crostacei?
valutando da sola mi sono accorta che con quelli non mi accade alcunchè,mentre il pesce che ha la polpa di carne mi crea questi disturbi..
inoltre,cè differenza tra i pesci d acqua dolce e quelli di mare?
se si è intolleranti al pesce lo si è anche per il salmone e altri d acqua dolce?
mi scuso per le tante domande ma ho solo 23 anni e le grosse restrinzioni alimentari mi stanno davvero mettendo a rischio con la salute portandomi a pesare quanto una ragazzina di 15 anni,
grazie anticipatamente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Gentile utente,
di fronte a un problema da restrizione alimentare è lecito innanzitutto chiedersi quanto tali limitazioni siano "legittime". Si deve pertanto rivalutare criticamente il motivo dell'esclusione di certi alimenti e considerare la possibilità che esistano condizioni "interferenti" di carattere organico (es. patologie del tubo digerente) e/o psichiatrico (es. disturbi d'ansia, disturbi della condotta alimentare).
Saluti,