Utente 288XXX
Sono ormai 20 giorni che ho fitte al petto nell parte sinistra (all'altezza circa del capezzolo sinistro leggermente spostato). In pratica si verificano 10-20-30 fitte al giorno. In 2 giorni inizialmente mi è mancato anche il fiato e avevo tipo "fame d'aria".Sono andato in ospedale (come consigliato dal medico, che però ha ipotizzato somatizzazione per lo stress del periodo) e un ECG a riposo non ha riscontrato nulla e non hanno ritenuto il caso di farmi altre analisi (di sangue o ulteriore al torace/cuore). Al medico ho fatto presente che non so se possa essere collegato, ma da 10-15 giorni mi sembra di percepire una lieve sensazione di gas (eruttazione) più del solito. Le fitte me le ritrovo nella quotidianità, al risveglio, seduto e a riposo o anche se mi muovo a volte (bici, camminando). Il medico mi ha detto che potrebbe essere anche un reflusso un po' atipico e comunque trovandomi anche pulsazioni che accelerano sotto stress mi ha dato un gastroprotettore e un betabloccante. Che possibilità ci sono che delle fitte continue nell'arco della giornata (pugnalate) nella zona sinistra del petto/zona cuore siano dovute a reflusso, quanto al cuore e quanto ad eventuale altra patologia?
Ringrazione anticipatamente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
L'ipotesi del tuo medico è del tutto verosimile. In genere tali dolori possono essere o di natura muscolare o connessi effettivamente ad una patologia da reflusso, e quasi sempre associati ad una componente emotiva ansiogena. Continui a seguire la terapia assegnata.
Saluti