Utente 907XXX
Salve,
sono una ragazza di 26 anni e scrivo per chiedervi consiglio su quella che credo sia un allergia o intolleranza a qualche alimento, non saprei.
Da circa un annetto, ogni mattina puntualmente, con intensità più o meno alta, dopo il risveglio inizio ad avere starnuti frequenti, muco per le vie respiratorie e in gola che cerco quantomeno di espellere.
Talvolta mi è capitato, anche se non so se questo sia correlato, l'insorgenza di piccole bollicine rosse (uno ad es. dietro l'orecchio, discretamente grande), simili a brufoli, che ugualmente prudevano inzialmente, ed avendo un problema di acne, avevo inizialmente attribuito tutto a quello, ma guardando meglio, mi son accorta che permanevano per molti più giorni.
Mi son recata dal medico di famiglia che mi ha prescritto delle analisi del sangue sulle intolleranze alimentari, effettuate a dicembre dell'anno scorso, e l'unico alimento a cui sarei allergica è risultato il cacao, che sto eliminando.
Ora, a distanza di tempo il problema si è ripresentato, la mia dottoressa voleva farmi rifare il test questa volta per capire se potrebbe essere il latte(pur se nelle analisi era risultato assente), anche se non ho ancora avuto modo di farlo, ma non consumando tanto questo alimento, ho notato che pur non assumendolo per due settimane, avevo lo stesso problema.
Premetto che sono un soggetto ansioso ed emotivo, ed appunto specie nel periodo degli esami universitari mi faccio prendere dallo stess, anche se quest'estate questo problema non era cosi rilevante.
Quello che mi son sempre sentita è che non digerisco benissimo la sera, infatti talvolta la mattina ho episodi semi-diarroici.
Vorrei capire che esami mi consigliate di fare e di cosa secondo voi potrebbe trattarsi. grazie mille
[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
CINQUEFRONDI (RC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica


>> Premetto che sono un soggetto ansioso ed emotivo, ed appunto specie nel periodo degli esami universitari mi faccio prendere dallo stess <<

Non è da escludere che la base sia proprio l'ansia.

Saluti

[#2] dopo  
Utente 907XXX

Iscritto dal 2008
salve,
la ringrazio molto per la risposta.
Capisco bene che sicuramente in alcuni periodi d'esame il fattore ansia abbia molta influenza, ma mi chiedo com'è possibile avere tutti questi sintomi per un periodo cosi prolungato dalle ultime analisi.

non mi consiglierebbe quindi nessun tipo di esame?