Utente 706XXX
Dottori buongiorno,
ho 35 anni e circa 15 gg fa durante un rapporto sessuale ho sentito un dolore tipo pizzicotto con una successiva fuoriuscita copiose di sangue. Tutto ciò causato da una rottura pari al 80/90% del frenulo che è rimasto attaccato solo alla parte finale del glande.
a distanza di 7 gg ho provato ad avere un rapporto sessuale che mi ha causato una lieve fuoriuscita di sangue, da una piccola ferita (inferiore ad un millimetro) non cicatrizzata che però in erezione ovviamente tendeva ad aprirsi nuovamente.
L’unico dolore che persisteva era nella parte del frenulo rimasta sul prepuzio.

Ho provveduto dopo 15 gg ad una visita da un Andrologo che mi ha detto che la natura ha fatto quasi tutto da sola (il frenulo è ormai solo attaccato per un lembo piccolo alla base del glande) e che data la piccolezza della ferita non si riteneva il caso di intervenire e che il dolore nella zona comunque non sarebbe passato così brevemente ma dopo 1 mese circa.

La mia domanda:
ammesso che la ferita si cicatrizzi nei tempi previsti il dolore relativo al prepuzio a cosa è dovuto e con che tempi presumibilmente sparirà?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
53238

Cancellato nel 2012
Gentile Lettore,

non c'è motivo di pensare che la ferita non si cicatrizzi; si può aiutare eventualmente con una pomata antibiotico.
Il dolore è dovuto all'infiammazione che si accompagna sempre ad un trauma ed ai successivi processi riparativi.

Sia comunque fiducioso recupererà pienamente e meglio di prima le sue funzioni.

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Gabriele Antonini
40% attività
8% attualità
16% socialità
SPAGNA (ES)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Sicuramente cicatrizzerà. Parli con il suo Andrologo per una eventuale frenuloplastica di carattere puramente estetico
Saluti
[#3] dopo  
Utente 706XXX

Iscritto dal 2008
Ringrazio per l aiuto, vorrei avere però ancora una delucidazione:

praticamente dall accaduto a questa parte il frenulo è ormai attaccato per pochi mm. praticamente si è reciso in modo naturale (per quasi 2 cm) rapporto dopo rapporto.
Il fastidio o bruciore durante il rapporto è abbastanza sopportabile, e praticamente non vi è neppure alcuna fuoriuscita di sangue....

ma mi chiedo se arriverò veramente alla fine (ormai visivamente prossima) o se cmq dovrò ricorrere ad una sorta di interventino?
[#4] dopo  
53238

Cancellato nel 2012
Non è possibile stabilirlo a distanza.
In linea di massima se la prte rimanente del frenulo è piuttosto debole (molto sottile) verosimilmente si romperà e quindi può essere utile prevenirlo facendo una frenuloplastica.

Cordiali saluti
[#5] dopo  
Utente 706XXX

Iscritto dal 2008
Mi sorge un dubbio:
ma non deve rompersi del tutto?
cioè quando arriverà alla fine e la pelle si svolgerà tutta non dovrebbe esserci + problema o si?

ringrazio ancora per l aiuto
[#6] dopo  
53238

Cancellato nel 2012
L'interventino serve a prevenire una rottura spontanea che generalmente è molto traumatica e si presta più facilmente a complicazioni nei processi di guarigione.

Cordiali saluti