Utente 252XXX
Mi figlio 15 anni 72 kg. alto cm 181, e' affetto da w,p,w, sempre asintomatico, a causa di un malore a luglio di quest'anno e stato effettuato lo studlio eletrofisiologico sate, i medici hanno deciso per una crioablazione. Giorno 23 settembre 2013 e stata effettuato l'intervento ma dopo circa 4 ore è stato sospeso perché la via anomala e' stata individuata per maggiore preeccitazione all'inbocco del seno coronario. Durante l'intervento come riportato dal foglio di dimessine dice che si osserva avvolte la comparsa di ritmo atriale ectopico da focus basso senza ottenere la completa scomparsa della preecitazione ed in un'occasione si registra la comparsa di una tachicardia sopraventricolare antridomica vs tachicardia atriale ectopica preccitata (ciclo RR 395 ms, VA 310 ms) COSA significa??? Dimesso e in lista di attesa a circa un mese per ablazione con sistema CARTO con presenza di cardiochirurgo in stand-by. Chiedo ci sono rischi, nelle vicinanze ci sono vie di condutture buone pericolose che possono determinare un blocco totale se vengono ablate per errore?? Che rischi puo correre?? Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Guardi, che non sia sempre semplice eliminare una via anomala non è una novità, ma che questo possa comportare dei rischi se è in prossimità dell'ostio del seno coronarico per me, che eseguo ablazioni transcatetere con RF da circa 25 anni, è un'assoluta novità...Non preferisco la crioablazione se non in casi rarissimi e utilizzando la RF quale fonte energetica per l'ablazione ho sempre avuto grandi soddisfazioni in termini di successo e senza complicanze (non mi è mai capitato di fare un Blocco del nodo AV non voluto, anche per sedi di vie anomale più pericolose rispetto a quella descritta). La presenza del cardiochirurgo in sala poi, può essere giustificata solo se occorre erogare energia all'interno del seno coronarico e questo a volte viene fatto se nel caso di suo figlio la via anomala dovesse essere non solo sinistra,ma anche epicardica (ossia localizzata sulla superficie del cuore, anziche della parte interna) e quindi l'applicazione di RF dalla parte sinistra (e non destra) non sia stata in grado di eliminare il problema. Nella mia esperienza a volte la crio riduce le possibilità di successo anzichè aumentarle e l'esperienza dell'operatore e del centro può fare la differenza.....
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 252XXX

Iscritto dal 2012
Grazie Dottore , Grazie della sua risposta, allora posso stare tranquillo quella zona di cuore è piu tranquilla?, lei mi ha tranquillizzato. Grazie poi le faccio sapere come e' andata, mi hanno appena chiamato per la lista di attesa a tra un mese.
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
In bocca al lupo.....
[#4] dopo  
Utente 252XXX

Iscritto dal 2012
Dottore le faccio sapere che mi hanno chiamato giorno 11 il ricovero il 12 intervento spero che si risolve il tutto e senza rischi, sono molto teso.
Le faro' sapere
[#5] dopo  
Utente 252XXX

Iscritto dal 2012
carissimo dott.
le faccio sapere che il 12 dicembre e' stato eseguito l'ablazione a RF a mio figlio riuscito perfettamente. Il giorno seguente eravamo gia a casa.
Controllo effettuato il 20 gennaio tutto ok prossimo controllo tra 2 mesi.
Dal controllo gli e stato anche ridato l'idonieta all'attivita sportiva non agonistica.
La ringrazio anche a Lei per le risèposte .
Grazie a persone come Lei e i suoi colleghi che oggi possiamo gioire.
[#6] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Tanti cari auguri a lei e a suo figlio.....