Utente 322XXX
Buongiorno. Ho 28 anni, le recenti analisi del sangue -escluso una carenza di ferro- sono nella norma. Non fumo, bevo molto moderatamente alcool.
da circa 2 settimane, in alcuni momenti della giornata, sento un dolore/bruciore al braccio sinistro che a volte ho l'impressione si estenda alle dita della mano. Come se il braccio fosse affaticato
Il dolore é situato nella parte alta e esterna del braccio, vicino alla spalla.
Questa mi agita non poco; il mio medico mi ha dato un trattamento a base di ketoprofene che, al momento, non ha cambiato nulla.
Ogni tanto ho una sensazione di peso in gola e sul collo.
Il dolore é più che altro un fastidio; alcune volte é abbastanza intenso, soprattutto la sera.
Può essere dovuto a problemi cardiaci? Devo preoccuparmi? Il mio dottore mi sembra non abbia neanche preso in conto questa ipotesi e questo mi preoccupa ancora di più.

Grazie e cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Non dovrebbe preoccuparsi per un dolore assolutamente atipico...è per questo che il suo medico curante è tranquillo. Se proprio vuole può fare un ECG durante il dolore, ma difficilmente darà sorprese....
Saluti
[#2] dopo  
Utente 322XXX

Iscritto dal 2013
Grazie
E perché il dolore non sembra passare?
In caso di attacco cardiaco, il male al braccio, può arrivare molti giorni prima dell'effettivo infarto (settimane)?
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
No... non pensi all'infarto. E' tuttaltra cosa...anzi il fatto che il dolore persista da tempo orienta maggiormente per un problema non cardiaco.
Saluti