Utente 323XXX
Buongiorno a tutti,
da qualche settimana ho notato di avere sul l'asta del pene, vicino al glande e quindi nella parte superiore dell'asta un piccolo rigonfiamento. Ha le dimensioni di pochi millimetri ed è allungato, vicino alla vena dorsale. A questo punto mi sono informato su libri e intenet(sono uno studente di medicina) e all'inizio credevo si trattasse di un "pallino di grasso". Successivamente ho notato che stava molto vicino alla vena, e quindi ho pensato che si potesse trattare di una vena ostruita in un punto, dato che con l'elezione aumentava la sua rigidità e consistenza. Non mi reca dolore, ma vorrei liberarmene se fosse possibile dato che inizialmente era di dimensioni minori seppur adesso sia comunque piccolo.
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,se dovesse essere una piccola trombosi,ininfluente ai fini dell'integrità della funzione erettile,con il tempo la medesima si ridurrà fino a scomparire.Va da se che solo una visione diretta possa essere dirimente.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 323XXX

Iscritto dal 2013
La ringrazio per la tempestiva risposta.
Quindi da quanto ho capito, finché non reca veramente un problema é inutile preoccuparsi.
Avendo in casa la pomata gel HIRUDOID 40000 ho pensato che potesse fare al caso mio, che ne pensa?
Volevo poi porle un altra domanda, esiste un modo per capire effettivamente la differenza sostanziale tra un nodulo di grasso/piccola cisti e una piccola vena occlusa?