Utente 324XXX
Buongiorno,
Vorrei un consulto in merito ad un problema riscontrato dall'inizio della pubertà (peraltro avvenuta tardi, a 17 anni).
Si tratta di un deficit erettivo: il pene non raggiunge mai una erezione completa, nemmeno nel momento e in prossimità dell'eiaculazione, normale.
Sottolineo che questo problema era ed è presente anche nella masturbazione.
In particolare c'è una notevole difficoltà di eccitazione e anche le erezioni mattutine sono sempre debolissime.
Da febbraio ho provato ad avere un rapporto completo con la mia (prima) ragazza ed il problema era sempre lo stesso, tanto da costringerci dopo un mese di tentativi a recarci presso un andrologo della mia città.
Questo, prima di vedere i risultati delle analisi ormonali (risultate poi nella norma), ci disse che era, testuali parole " un problema di messa in moto della macchina " e mi prescrisse mezza compressa di Cialis 5 mg da assumere a giorni alterni per 6 mesi.
La situazione, durante questo lasso di tempo, si è risolta ed avevo erezioni normali ma solamente nei giorni in cui assumevo il farmaco, mentre nei giorni "no" i problemi erano gli stessi.
Ora ho smesso da poco la cura e permane il problema: l'erezione è molto difficoltosa e quando avviene non è mai sufficiente ad una penetrazione.
Cosa può consigliarmi?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giulio Biagiotti
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
salve.
il passo successivo per capire la natura del problema dovrebbe essere un ecocolordoppler dinamico con erezione indotta farmacologicamente. Serve a verificare la situazione vascolare che nella sua fascia di età è rara ma non rarissima.
cordialmente