Utente 325XXX
Gentili dottori, sono un ragazzo di 19 anni. Nel 2004 (all'età di 10 anni) ho subito un intervento di orchidopessia unilaterale per criptorchidismo. Non ho mai dato peso a un intervento che mi era sempre stato presentato come una semplice ernia, ma per una semplice curiosità mi è capitato di leggere la documentazione riguardante l'intervento. Dopo aver fatto qualche ricerca ho deciso di chiedervi qualche delucidazione riguardo le conseguenze dell'intervento.
1) Ho letto di un limite di età entro il quale tali operazioni dovrebbero essere attuate. Esiste davvero un'età consigliata? E se si, sono stato operato troppo tardi?
2) Quali sono le conseguenze di un tardivo intervento? Corro il rischio di essere sterile?
Vi ringrazio per l'attenzione, cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
faccia spermiogramma che vi è il rischio di alterazione della fertilità, ma nulla sappiamo se vi sia veramente e se presente quanto grave sia. L' età di intervento non c' entra granchè su esito.
[#2] dopo  
Utente 325XXX

Iscritto dal 2013
Farò l'esame appena possibile, la ringrazio.