Utente 319XXX
Ho 17 anni e peso 130 per uno e settantacinque,si lo so sono sovrappeso di molto ma nn ho mai sofferto di nulla e non ho famigliarita per malattie cardiovascolari.
Il problema che mi affligge da gennaio e questo:Una sera mi stavo coricando sul divano ed ero in stato di dormiveglia,e sono stato attratto in piedi da un imporvvisa tachicardia con dispnea,per paura subito mi sono recato alla guardia medica con mio padre (erano circa le 2 di notte),,,diagnosi e stata attacco d'ansia.
Torno a casa e avverto stessi sintomi nelle settimane successive...quando di botto un giorno mi si presenta anche un dolore al petto (leggermente a sinistra dello sterno),a seno sx braccio e ascella sx e mandibola sx.Corro in ospedale con mia madre per paura di un infarto o di una crisi ischemica...arrivo in ospedale mi controllano pressione 130/80 e analisi del sangue ed ecg a norma(il dolore era quasi del tutto scomparso al momento dell elettrocardiogramma)...diagnosi attacco di panico.
Torno a casa e una settimana dopo di nuovo in pronto soccorso,stessa cosa...ecg normale e stessi sintomi con dolore al petto del tutto cessato.altra diagnosi ansiosa e analisi del sangue sempre a norma come ecg.
L ultima visita risale a un mese fa...crisi di dolore toracico e degli altri sintomi di quasi 3 ore...ecg normale e pressione 160/90..Altra diagnosi di ansia e mi consigliano lo psicologo...il medico di famiglia mi controllo le analisi mi ausculto polmoni e cuore escludendo ogni cosa anch'esso mi consiglio psicologo.

allora saro matto ma le spiego i miei sintomi:

Dolore acuto e costrittivo all interno del petto sinitra sterno e seno sx e a volte schiena alla stessa altezza
dolore mandibolare sx,sotto l'ascella sx e alle tempie non sempre
parestesie e indolenzimento braccio sx fino alla mano
sudori freddi e a volte caldo intenso
rossore in viso
tremolii
tachicardia
dispnea

i dolori toracici sono molto intensi e compaiono a riposo e sotto sforzo..
io mi fido di cio che mi han detto tutti quanti i medici...pero temo tantissimo per me...

Una nevralgia potrebbe causare questi sintomi dolorosi al petto tanto da simulare qualcosa di cardiaco?
ovviamente penso che da questi sintomi derivi anche un ansia che compare al momento di tutto questo...e penso che acutizzi ogni cosa..
quindi dato che nella sezione cardiologia,dove ho gia chiesto un parere su quanto e accaduto e sulle analisi fatte,mi e stato detto che non e niente di cardiaco...vorrei chiedere in questa sezione se potrebbe essere qualcosa collegato a un tipo di problema osseo o altro

Vi prego datemi una risposta ne ho bisogno

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Iaci
32% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Concordo con i colleghi.
E' improbabile che quanto riferisca abbia un nesso con il cuore.

GI
[#2] dopo  
Utente 319XXX

Iscritto dal 2013
Grazie della risposta :)

Le chiederei sempre nei limiti del consulto a cosa potrebbe essere dovuto secondo lei questo dolore a sinistra dello sterno (zona precordiale(?) ) irradiato a tutte le zone riferite?
[#3] dopo  
Dr. Giuseppe Iaci
32% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2010
Ansia, stress.

Perda peso e faccia attività fisica.

GI
[#4] dopo  
Utente 319XXX

Iscritto dal 2013
Ritorno a farle un piccola domanda,spero di non darle noia...


Ma è normale che mi compaiano tutti sti sintomi ai minimi sforzi o in momenti di pura tranquillita?
voglio dire....e difficile convivere con tutto questo...ed è ancora piu complicato pensare che non sia qualcosa di cardiaco...