Utente 225XXX
Salve a tutti. Vorrei avere un informazione. Ho purtroppo il pene curvo in avanti di circa 30 gradi. Ho fatto vedere le foto del pene in erezione e lo stesso urologo il quale mi ha detto che se non ho dolori durante la penetrazione non devo effettuare alcunchè.

Soffro di varicocele di 1 grado con reflusso, monitorato con il mio urologo mediante spermiogrammi e ecografie testicolari. Secondo il suo parere, attualmente non c'è bisogno di effettuare l'intervento ( per via venosa.. ora non so come si chiama di preciso la tecnica ). Inoltre, i risultati degli spermiogrammi sono buoni. L'unica cosa, è che ho dimenticato di fare una domanda importante:

Dopo aver avuto un rapporto o dopo essermi masturbato 1-2 volte di fila, se ho di nuovo l'erezione nell'arco di poche ore e tento di piegare anche minimamente il pene sento dolore. Il tutto però scompare nel giro di pochi minuti. Il tutto lo avverto sopratutto di notte con l'erezione spontanea. A volte mi sveglio proprio a causa del dolore..Forse sarà a causa della curvatura del pene? Devo preoccuparmi? Il tutto però non succede sempre.. Può dipendere dalla durata del rapporto e/o masturbazione?

grazie mille

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,la presenza di un varicocele i primo grado,con uno spermiogramma "normale",non richiede la correzione chirurgica ma controlli periodici.Quanto alla curvatura del pene,a naso,senza poter vedere,concorderei con le valutazioni dei colleghi e,in assenza di una significativa sintomatologia dolorosa,nonché di problemi penetrativi,escludendo la necessità di una correzione chirurgica.Cordialità.
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

una curvatura congenita dell'asta dovrebbe essere corretta solo se crea rilevanti problemi di penetrazione o se viene "vissuta" in maniera molto problematica dal giovane paziente.
i dolori dopo abbondante attività sessuale non sono legati alla curvatura
cari saluti
[#3] dopo  
Utente 225XXX

Iscritto dal 2011
Buongiorno. Grazie per le vostre risposte. Quello che non riesco a capire è se è normale avere ( anche se non sempre ), e solo dopo rapporto e/o masturbazione serale, dolori nella notte al pene.. E' come se a causa della curvatura, con le erezioni spontanee, le stesse vi esercitassero una spinta verso il lato della curvatura ( cosa molto probabile a causa delle posizioni che la persona assume nel sonno ) Devo preoccuparmi? Ci potranno essere delle fratture del pene a causa di questo problema? I dolori a volte sono forti ed è proprio per questo che mi sveglio. Naturalmente, riportando il pene in una forma che non va a pressare contro la sua curvatura,il dolore pian piano passa.

Grazie ancora
[#4] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
…non drammatizzi e dorma sonni tranquilli…Cordialità.
[#5] dopo  
Utente 225XXX

Iscritto dal 2011
Grazie per la risposta. Un ultima domanda: Secondo lei, il dolore da cos'è causato? Su internet ho letto che potrebbero insorgere con il tempo danni ai corpi cavernosi ( proprio a causa della pressione contro il lato della curvatura durante il sonno ).

Secondo voi è veritiero?

Grazie