Utente 272XXX
Buongiorno

Vi scrivo perche mio padre a seguito di trapianto di reme è vittima di un iniezione da escherichiacoli resistente a tutti i tentativi di antibiotici effettuati negli ultimi due anni. Ultimamente ha anche subito un aumento dell'anemia che lo rendono molto nolto debole. Ha 67 anni e ho letto su internet che il d mannosio può debellare il virus. È seguito periodicamente con i classici controlli al policlinico di bari ma dopo due anni dubito che possano ancora risolvergli il problema. Cosa si può fare? Il dmannosio insieme ad altre terapie può davvero debellarlo? Grazie.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Valerio Bertino
28% attività
4% attualità
12% socialità
SANT'ANTIMO (NA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2013
Lasci perdere quello che legge su internet. Le infezioni urinare antibiotico resistenti nei pazienti trapiantati di rene sono purtroppo frequenti. Il problema è che la terapia immunosoppressiva utilizzata in questi pazienti è particolarmente aggressiva e ciò li espone a continue è ripetute infezioni non semplici da debellare. Continui a seguire i suoi medici e a fare ciò che dicono. I "rimedi naturali" lasciano purtroppo il tempo che trovano in certi casi
Cordiali saluti