Utente 328XXX
Salve,
Sono un ragazzo di 22 anni, ho praticato negli ultimi 3 anni sempre fatto palestra e non ho mai avuto problemi.
Due mesi fa ero seduto al bar con amici e d'un tratto i battiti cardiaci iniziarono a farsi sentire piu accentuati, accompagnati da mancanza d'aria e un po' di nausea.
Il giorno dopo non essendosi placato nulla verso mezzogiorno mi recai in ospedale dove mi fecero esami del sangue tiroide compresa, raggi, elettrocardiogramma, e visita finale con il cardiologo che se ne uscì con un "tu devi solo farti una corsetta", a me non fece ridere.
Comunque sia dopo due giorni di cardiopalmo continuo con comparsa in alcuni momenti di "fame d'aria" il sintomo sparì quasi del tutto, si ripresentava in alcuni momenti per 2 minuti e spariva subito dopo.
Ad oggi sono 3 settimane abbondanti che il cardiopalmo si è ripresentato , in maniera piu allegra dell'altra volta.
Sento il cuore che batte gran parte del giorno, spesso inappetenza, pesantezza alla bocca dello stomaco, costrizione toracica e di conseguenza difficoltà notevoli nel dormire la notte sentendo il cuore che batte pesantemente, poi questo battito violento e appena accelerato si manifesta anche nei cambi di posizione, perfino se da seduto mi alzo, oppure alla minima attivita fisica, come per esempio fare le scale.
Ho subito abbandonato l'attività di palestra, poiché, dopo ogni serie mi ritrovavo con il cuore in gola che per riprendere i battiti normali impiagava 10 minuti.
Premetto che ho pochissimo fiato, per quanto riguarda il lungo periodo, non riuscirei a correre 3 minuti di fila.
Detto cio, vorrei chiedere due cose.
La prima è, constatato il fatto che il mio cuore sia in perfette condizioni , pur avendo questo cardiopalmo, è pericoloso fare palestra? Già quando varco l'entrata dello stabile ho il cuore che anche se di poco è su di giri, quando finisco la serie mi sembra che stia per esplodere.
La seconda domanda che volevo porre è se veramente questa mia mia condizione possa essere ricondotta all, ansia.
Guardando in altri forum ho notato molti con questi stessi problemi, però tutti parlano di episodi sporadici e di breve durata, mentre a me durano quasi tutto il giorno e da un mese ormai.

In attesa di una risposta vi ringrazio ringrazio già per l'attenzione.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Un cuore sano viene considerato tale sulla base dei risultati non solo clinici, ma anche strumentali e per questo è importante nonsolo eseguire un ECG, ma anche un ecocardiogramma....Se non l'ha già fatto lo esegua.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 328XXX

Iscritto dal 2013
Ecocardiogramma eseguito nella visita con il cardiologo, ero molto agitato, quindi la pressione era abbastanza alta, comunque il risultato fu nessuna anomalia, credo do aver provato tutte le visite possibili ormai.
Volevo chiederle, sarebbe pericoloso se continuassi a fare palestra pur avendo questi sintomi ?
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
E' sicuro che si trattasse di ecocardiogramma...La pressione arteriosa e la sua agitazione non hanno alcun legame con i risultati di questo tipo di indagine e "nessuna anomalia" non è una risposta che viene data ad un esame ecocardiografico....Può esplicitare meglio i risultati dell'ECO ???
Se non riporta nel dettaglio i risultati non posso rispondere alla sua domanda.
Saluti
[#4] dopo  
Utente 328XXX

Iscritto dal 2013
Mi sono dimenticato di sottolineare il fatto che non ho variazioni per quanto riguarda la forza, magari questo dato può essere utile.
Grazie dell'attenzione.
[#5] dopo  
Utente 328XXX

Iscritto dal 2013
La risposta è:
-non sengni clinici di cardiopatia organica.
-dispnea sospirosa.
Aia cardica nei limiti .toni validi e ritmici . Pause libere . Polmoni e fegato n.d.p.
Nel l'ecografia normali le dimensioni e la cinetica delle strutture esplorate . Non versamento pericardico
[#6] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Dai risultati dell'ECO non c'è controindicazione all'attività sportiva.
Cordialmente
[#7] dopo  
Utente 328XXX

Iscritto dal 2013
Quindi posso posso sentirmi tranquillo, grazie mille della repentina risposta e dell'attenzione.
Continuerò ad andare magari utilizzando pesi inferiori finché questa situazione non si sarà affievolita.
Grazie ancora.
Cordiali saluti.