Utente 103XXX
Buongiorno,
il 13/09/2013 ho fatto il richiamo per la vaccinazione contro la polmonite (pneumovax): la sera ho avuto la febbre, poi dolore alla sede della puntura (gluteo). Il giorno dopo ho avuto prurito intenso alle mani ed agli avambracci, mentre il giorno dopo ancora ai piedi ed alle gambe (parte inferiore). Dove sentivo prurito ho notato anche un'irritazione (come quando ci si punge con le ortiche).
Volendomi vaccinare contro l'influenza, volevo sapere se era consigliabile o meno. Faccio presente che sono anni che mi vaccino contro l'influenza e che non ho mai notato reazioni avverse. Ho 41 anni e godo di buona salute.
A febbraio dovrei anche fare il richiamo dell'antitetanica, mentre a marzo quello contro l'epatite B. C'è qualche controindicazione?
Grazie, saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
Buongiorno.
Dopo una vaccinazione, la febbre è un effetto indesiderato prevedibile piuttosto frequente. L'eruzione orticarioide, al contrario, si verifica molto più di rado (e non sono chiari i meccanismi per cui lo fa).
In linea teorica è possibile che l'orticaria (o il più semplice prurito) si ripresenti dopo un nuovo vaccino, così come potrebbe farlo dopo un'infezione "naturale" o perfino spontaneamente. Non si può quantificare il rischio ma in generale - in assenza di pregressi episodi di orticaria spontanea o indotta da antinfiammatori non steroidei - si può stimare come molto basso.
Saluti,