Utente 360XXX
Salve,
ho da diverso tempo un dolore più simile ad un bruciore al petto.
Il bruciore lo avverto al centro del petto più nella parte destra all'altezza del cuore.
La cosa avviene con regolarità ed è aumentato da quando ho smesso con l'attività fisica regolare e ho iniziato solo un'attività fisica saltuaria.
Ho 33 anni, non sono in sovrappeso e ho una forma fisica più che buona (183 cm per 82 kg di peso corporatura atletica) e fumo dalle 5 alle 10 sigarette al giorno da un paio di anni. Vengo da una famiglia di cardiopatici da generazioni.
Non ho altri sintomi particolari per ora.
Cosa può essere?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Non mi sembra tanto razionale fumare con una familiarità per cardiopatia. Nè l'attività sportiva potrà salvarla dalle conseguenze del fumo nel tempo. Smetta. Peri sintomi che riporta non sembrano di origine cardiaca, ma per i motivi che ho innanzi detto faccia una visita cardiologica.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 360XXX

Iscritto dal 2007
La ringrazio Dott. Rillo.
Sì, ha ragione devo smettere, ma forse per il periodo non proprio favorevole dal punto di vista dell'umore (sono spesso giù di morale per varie ragioni) sfogo ogni momento di nervosismo o delusione in una sigaretta.
Quindi mi dice che i dolori non sono di origine cardiaca... la cosa mi consola, ma di certo farò un controllo vista la familiarità.
Grazie ancora.
Cordiali saluti