Utente 330XXX
salve
ho visto un paio di commenti ma non ho trovato qualche soluzione
il 18settembre sono stato operato per una ciste 5x1,5 spessore con il metodo aperto(senza punti)
ovviamente mi rimandano a casa ...sto per un mese e mezzo senza sedermi
e facevo 3 medicazioni alla settimana
agli inizi di novembre la ferita era ancora aperta e il dottore mi "grattò" una parte della ferita per far fuoriuscire sangue per accelerare i tempi
il 15 novembre il dottore dell ospedale mi dice che posso andare a lavorare
(come lavoro faccio l'elettricista quindi mi muovo abbastanza)
io vado dal dottore di famiglia e ho detto che non me la sentivo visto che dalla ferita usciva ancora una sostanza bianca "deduco che sia pus"
mi diede un altra settimana (perche effettivamente era ancora aperto)
il 25 novembre andai a lavorare peggiorai un pochettino il primo giorno
il 27 novembre non avendo la possibilita di andare in bagno mi trattenni le feci
e mi accorsi che mi era uscita una grande quantita di pus a causa di quello
andai dal dottore di famiglia e mi diede altri giorni fino ad adesso 11 dicembre
alla fine sono passati quasi 3 mesi e ho ancora un po di sangue e pus che mi esce dalla ferita
si puo' chiudere questo buco in qualche maniera?
grazie in anticipo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Tre mesi è un periodo di tempo adeguato per la chiusura, ovviamente tendendo conto delle dimensioni e della situazione locale.I tempi di cicatrizzazione tuttavia sono poco modificabili e quindi vanno rispettati.Ulteriori considerazioni richiedono una valutazione diretta. Prego.