Utente 721XXX
Ho 28 anni. Dopo aver sofferto per anni di iperidrosi ascellare, e dopo aver provato il trattamento di iniezioni botuliniche, che però mantenevano un'efficacia limitata (solo 2 mesi), su consiglio specialistico, mi sono sottoposto a intervento di simpaticectomia toracica. Risultato: pentito al 100%: a seguito dell'intervento, si è manifestata una sudorazione compensatoria a livello di tronco (pancia-petto e schiena) che mi crea forti disagi e ansie. Purtroppo però dalle informazioni che ho raccolto, non c'è possibilità di risolvere una situazione diventata irreversibile.
Che posso fare? Sono molto depresso da tutto ciò.
[#1] dopo  
Dr. Francesco Inzirillo
36% attività
0% attualità
12% socialità
SONDALO (SO)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2008
Caro utente
Il problema della sudorazione compensatoria è un effetto collaterale ben conosciuto dell'intervento di simpaticectomia.
Non esiste un modo per conoscere a priori se questa sudorazione compensatoria potrà verificarsi nè tantomeno esiste un metodo per valutarne l'eventuale entità.
Generalmente tale fenomeno non si verifica e nella stragrande maggioranza dei casi in cui accade è limitato in piccole porzioni di tronco (es. una striscia passante per l'ombelico) e quindi molto più tollerato rispetto ad una sudorazione eccessiva su mani e ascelle.
Mi sembra di capire che il suo sia un caso sfortunato di sudorazione compensatoria è importante.
Posso aggiungere che in alcuni casi tale fastidio è temporaneo o comunque nel tempo si attenua. Spero che col tempo possa subire un miglioramento e godersi gli effetti positivi dell'intervento.