Utente 326XXX
chiedo cortesemente un parere.e da 2 mesi che faccio esami urine xche ho dei linfonodi inguinali reattivie ce sempre emoglobina nell urina 0.03 o 0.10 e rare emazie.ho fatto una morfologia eritrociti urine e sto aspettando la risposta.nel sedimento ce presenza batteri ma urinocoltura negativa.secondo voi cosa e piu probabile che sia?un problema renale o vescicale?
[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Gentile Signora,
le raccomandiamo di non aprire MAI un nuovo consulto inerente lo stesso problema, ma di continuare SEMPRE nello stesso flusso di domande e risposte. Questo permette una più completa valutazione del caso da parte dei nostri Colleghi che volessero contribuire alla discussione.
In assenza di alterazioni rilevate all'ecografia, nella stragrande maggioranza dei casi queste minime tracce di sangue nelle urine nella donna provengono dalle base vie urinarie. Immaginiamo che la valutazione morfologica di codesti globuli rossi non farà che confermare questa ipotesi. Starà poi al nostro Collega che la segue direttamente valutare se sia il caso di far seguire un esame endoscopico, cosa che nella donna è fattibile con una invasività assolutamente trascurabile.

Saluti
[#2] dopo  
Utente 326XXX

Iscritto dal 2013
mi scusi ...buone feste
[#3] dopo  
Utente 326XXX

Iscritto dal 2013
perche l endoscopia?
[#4] dopo  
Dr. Paolo Piana
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Gentile Signora,
l'endoscopia delle basse vie urinarie (uretro-cistoscopia) è l'indagine di secondo livello che permette di indagare le cause di possibile sanguinamento dalle basse vie urinarie. Non sempre indispensabile, le indicazioni dipendono da molti fattori che il suo urologo di riferimento dovrà e saprà valutare.

Saluti
[#5] dopo  
Utente 326XXX

Iscritto dal 2013
e glomerurale cioe renale...cosa potrebbe essere?
[#6] dopo  
Dr. Paolo Piana
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Gentile Signora,
l'ematuria può essere presente in talune glomerulo-nefriti, ma sempre in modo ben più marcato e perlopiù visibile anche ad occhio nudo (ematuria macroscopica). Inoltre sono presenti anche altri segni inequivocabili.

Saluti
[#7] dopo  
Utente 326XXX

Iscritto dal 2013
e nel mio caso che e una microematuria cosa puo essere?
[#8] dopo  
Utente 326XXX

Iscritto dal 2013
gentile dottore ho fatto l ecografia addome completo ed e risultata negativa.mi ha solo detto che in una parte del rene c era un immagine che non si capiva bene cosa fosse perche se e piu piccolo di 5 mm non si vede o un calcolino o parenchima.ma la parenchima e il tessuto stesso del rene ,non ho capito cosa voleva dire con parenchima?
[#9] dopo  
Dr. Paolo Piana
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Gentile Signora,
viene definito genericamente "parènchima" il tessuto di molti organi solidi (rene, fegato, polmone, eccetera). L'ecografia generalmente non riesce a differenziare con chiarezza a livello renale la presenza di immagini inferiori ai pochi millimetri. Più spesso si può trattare di granelli di renella o microscopiche incrostazioni della parte interna del rene. Tutte cose assolutamente prive di qualsiasi significato e tantomeno rischio. Altrettanto vano è supporre che il minimo sanguinamento urinario possa arrivare proprio da lì. Ora sta al suo urologo concludere questa fase di diagnosi e proporle un eventuale programma di controlli a distanza.

Saluti
[#10] dopo  
Utente 326XXX

Iscritto dal 2013
se fosse pero un calcolino potrebbe essere che questa microematuria venga da li?
[#11] dopo  
Dr. Paolo Piana
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Come le abbiamo appena detto:
... altrettanto vano è supporre che il minimo sanguinamento urinario possa arrivare proprio da lì ...
[#12] dopo  
Utente 326XXX

Iscritto dal 2013
e allora a parere suo da dove puo provenire?