Utente 343XXX
Mi scuso con lo staff: mi sono dilungata troppo nella prima parte perché volevo dare un quadro completo e ora devo aprire un secondo consulto per porre le mie domande; spero che qualche moderatore riesca ad unire i 2 pezzi di questo consulto.

(...continua da consulto precedente)

In ogni caso tutti concordano che se non ci sono batteri va tutto bene, la terapia sta funzionando.
Ripeto: i sintomi urinari sono comparsi 4 giorni dopo l''inizio e il bimbo era in cura per tutt''altro, mai visti batteri nelle urine.
So per esperienza personale che il citofluorimetro casomai li sovrastima e "conta" in svariati casi batteri che poi non crescono in coltura, quindi almeno un po'' di batteri o lieviti "morti" avrebbero dovuto esserci.
Mi sembra strano che un bimbo che è in salute e non prende farmaci da 6 mesi sia riuscito a prendersi: miringite virale + faringite streptococcica + virus imprecisato dell''asilo che fa solo un giorno di febbre e poi va via + cistite "sterile" ...tutto nel giro di 10 giorni !

Il bimbo appena smesso l'' ibuprofene è stato subito meglio, nel senso che non avvertiva più bruciore e ha ricominciato a bere e urinare, ma abbiamo fatto fatica a terminare l''antibiotico perché si era fissato che fosse quello a fargli male! ..mai successo in 4 anni che facesse storie per prendere una medicina.

Come suggeritomi venerdì dalla pediatra ho ripetuto gli esami dopo 24 ore senza farmaci:

Colore paglierino / Aspetto torbido

pH 6

peso specifico 1.010 (nonostante in questi giorni urinasse e bevesse meno del solito e tutti i globuli e le proteine presenti ha sempre avuto un peso specifico basso-normale)

Proteine 50 mg/dL

Emoglobina > 1 mg/dL

Globuli rossi 1713 /microL

Globuli bianchi 80 /microL

il resto assente/nei limiti di normalità


Mi scuso per la prolissità e arrivo al punto:


Anche se non ho capito cosa è successo, visto che in 4 giorni tutti i valori anomali si sono dimezzati posso tranquillizzarmi e non pensarci più ? Devo ricontrollare tra una settimana ?
Vale la pena di fare qualche esame più approfondito ? Vedo che in altri consulti sono state suggerite ecografie e prelievi di sangue per valori molto inferiori a questi e mi sto un po'' preoccupando.

Inoltre adesso ho perplessità a dargli penicilline o FANS in futuro perché non so se hanno scatenato loro questi sintomi.

Scusate, ma ogni medico mi dice una cosa diversa ( è cistite batterica, no forse sono stati gli analgesici, anzi no: sarà colpa dell''antibiotico ma devi comunque finire di darglielo).

Grazie mille a tutti per la pazienza e per il lavoro eccellente che svolgete su questo sito.

[#1] dopo  
Dr. Remo Luciani

28% attività
8% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2012
Prenota una visita specialistica
egregia signora,
mis cuso per il ritardo nella risposta;venendo al consulto ...:
1) la sintomatologia si è presentata con un quadro tipico e caratteristico di infezione...almeno all'inizio ritengo la presenza di eritrociti come compatibile con lo stato di flogosi...il tutto regredito con l'antibiotico
2) successivamente però permane la presenza di proteine che nelle urine non ci devono stare...
dunque..:
io sinceramente controllerei in maniera stretta l'esame urine e l'urinocoltura con un prelievo settimanale;in costanza di rpesenza di proteine nelle urine o di un sedimento attivo eseguirei un'ecografia renale per escludere problematica di natura "congenita" (reflussi..ecc) associandola ad una visita nefrologica pediatrica.
Nella vostra città (Padova) esiste a mio parere uno dei centro di eccellenza di tale specialità pediatrica;la Responsabile Prof.ssa Murer è un'eccellente persona ed una clinica di altissima livello.
Mi tenga informato
Un caro saluto
Dr. Remo Luciani

[#2] dopo  
Utente 343XXX

Grazie mille! E' passata una settimana dall'ultimo esame urine, cercherò di ripeterlo in questi giorni.

Cordiali saluti

[#3] dopo  
Utente 343XXX

Buongiorno dott. Luciani, stamattina ho ripetuto l'esame urine a mio figlio e questi sono i risultati:

Esame chimico-fisico:

Colore giallo
Aspetto limpido
Glucosio 0 mg/dL

Proteine 20 * mg/dL (range riferimento: 0-10 mg/dL)
Corpi chetonici 0 mg/dL

Bilirubina 0 mg/dL
Urobilinogeno 0.2 mg/dL

Emoglobina 0.5 * mg/dL (range riferimento: Assente)

pH 6.5
peso specifico 1.026

Sedimento con metodo citofluorimetrico:

Globuli rossi 670 /microL * (range riferimento: 0-15 /microL)
Globuli bianchi 39 /microL * (range riferimento: 0-25 /microL)

Cellule epiteliali 7 /microL (range riferimento: 0-20 /microL)
Miceti 0 /microL (range riferimento: 0-40 /microL)
Batteri 18/microL (range riferimento: 0-150 /microL)


Sono 10 giorni che ha finito i farmaci e non ha più sintomi.

Le proteine e i leucociti mi sembrano abbastanza scesi, mentre persiste microematuria. Va bene ripetere un controllo tra 3 settimane, visto che andiamo un paio di settimane in vacanza, o comunque è meglio fare visita ed ecografia anche solo per le emazie presenti ?

Mi sono dimenticata di dire che mio figlio a 4 anni presenta ancora una fimosi con aderenza prepuziale, ma l'urina l'ho raccolta direttamente nel vasetto dell'urocoltura senza che toccasse la punta del pene, non credo proprio che il sangue venga da lì.

Grazie e cordiali saluti

[#4] dopo  
Dr. Remo Luciani

28% attività
8% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2012
egregia signora,
si conferma la presenza di microematuria in assenza di leucocituria e batteruria;certamente la presenza di una fimosi con aderenza può determinare un minimo di infiammazione,ma sinceramente prevederei un nuovo controllo dell'esame urine al vostro riotrno dalle vacanza,previo attento lavaggio dei genitali esterni del bimbo. Consiglierei inoltre di aumentare gli introiti di liquidi per os. In presenza,al prossimo esame urine,di microematuria significativa,sarebbe utile eseguire una valutazione nefrologica pediatrica associata ad un'ecografia renale (molto spesso vengono eseguite nella stessa visita ).
Un caro saluto e buone vacanze
Dr. Remo Luciani

[#5] dopo  
Utente 343XXX

Egr. dott. Luciani,

il bambino ha ripetuto l'esame urine con urocoltura a distanza di 2 mesi dalla fine dell'antibioticoterapia: il peso specifico era normale ed emazie e proteine erano scomparse. Mia madre mi ha riferito che anch'io durante l'infanzia ho avuto un episodio simile in seguito ad un antibiotico dato per infezione respiratoria, ma non ricorda quale. Non abbiamo fatto altre analisi.

Adesso sono io che ho sempre modesta microematuria, questo da dopo il parto.
Mi chiedevo se può essere correlato ad un prolasso vescicale tra il secondo e il terzo grado, ma forse questa domanda la dovrei porre in "urologia".

Comunque la ringrazio moltissimo per i consigli e la disponibilità.