Utente 180XXX
Questa mattina mentre ero alla celebrazione della messa di Natale, improvvisamente, sedendomi, mi sono accorto d'avere dei battiti molto accelerati, percepibili come se avessi fatto uno sforzo intenso, tanto da non riuscire a contarli.
Prima non avevo alcun sintomo, eccetto un sensazione di caldo perché la chiesa era affollata e calda (essendo tra l'altro vestito con abbigliamento invernale).
Durante questo episodio non ho avvertito alcun altro fastidio, tanto che sono andato all'esterno e nel giro di qualche minuto la situazione si è quasi ricomposta, nel senso che la tachicardia mi è passata, ma ho avuto ancora un po' di battito accelerato e anche paura, così ho preferito tornare a casa.

Il mio dubbio riguarda il fatto che una cosa praticamente identica mi è successa l'ottobre 2012 ( c'è un consulto che richiedei qua anche in quell'occasione), quando poi andai al pronto soccorso, ma essendo allora passata la cosa quando arrivai non mi trovarono niente.
Il fatto è che non riesco a capire se devo preoccuparmi oppure cosa fare, anche perché a parte la sensazione di palpitazioni non avverto altro.
Ho fatto diversi holter (alcuni risultati li ho riportati anche in alcuni consulti precedenti) che hanno evidenziato delle extrasistoli isolate (circa una decina al giorno), ma nient'altro.
La preoccupazione però c'è, per questo vorrei chiedere un vostro consiglio?

Grazie mille in anticipo e auguri!

Cordiali saluti,

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
Episodi isolati di tachicardia inappropriata, senza dar luogo a particolari sintomi, vanno ritenuti benigni e non necessariamente collegati ad una determinata patologia cardiaca. Stia sereno.
Saluti