Utente 157XXX
Salve sono un ragazzo di 35 anni, che premetto: faccio vita molto sedentaria, sono 121 Kg e soffro di ipertensione. Prendo Eutotirox (ho subito tiroidectomia totale) e Target. Soffro inoltre spesso di reflusso g.e.

Da un po' di tempo, (un anno circa), mi si verificano degli episodi di cardiopalmo/extrasistole (non so il termine esatto), che definirei come una improvvisa sensazione di "sentire il cuore" che esegue un battito molto piu' forte rispetto agli altri e i successivi battiti sentirli distintamente come se si stesse facendo un esercizio fisico intenso. Alcune volte questa senzazione mi capita accompagnata da calore, sudore improvviso e respiro affannoso. Questo mi succede indistintamente di giorno, notte o durante/dopo i pasti. Dopo un tempo di 10/15 secondi, torna tutto normale. A volte ho più episodi nell'arco di una giornata, ma non ogni giorno, anzi, ho periodi in cui è tutto normale.
Sono andato dal mio medico di base, il quale ha detto che e' normale quale volta sentire queste sensazioni e non devono allarmare se non capitano ad una frequenza maggiore di una volta ogni tanto e mi ha prescritto un integratore C TARD e una visita cardiologica.

In attesa della visita (che purtroppo ho tra diversi mesi) volevo una vostra opinione in modo da regolarmi:
Viste le mie condizioni fisiche (che sto provvedendo a cambiare radicalmente) potrebbe solo essere una normale reazione ai tanti chili in più che possiedo?
Potrebbero esserci anche componenti patologiche dietro a questi sintomi?

Grazie in anticipo per le Vostre Risposte.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Vede il suo cuore sta gia lacorando il doppio menrre lei dorme o sta seduto, a causa del suo marcato sovrappeso.
La sua ipertensione va trattata e visto che assume Eutirox il farmaco di scelta potrebbe essere un beta bloccante, che ridurrebbe anche imsuoi problemi di ritmo
Arrivederci
Cecchini
[#2] dopo  
Utente 157XXX

Iscritto dal 2010
La Ringrazio Dottore.

Percio' secondo Lei, le aritmie, l'affanno, la sudorazione ecc.. non sono altro che il risultato della mia obesita'...se ci fosse dell'altro (non sono mai svenuto o altro..) ci sarebbero altri sintomi, ho capito bene?

Ho gia' iniziato una buona dieta ed attivita' fisica.. Una volta raggiunto il mio obbiettivo, o comunque lungo il percorso, questi sintomi possono sparire o ci sono possibilità che abbia creato un danno con i chili in piu'?

Grazie di nuovo.
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
I danni che ha creato il suo sovrappeso non so certo dirglieli. Si impegni per non peggiorare.
Dipende solo da lei
Arrivederci
[#4] dopo  
Utente 157XXX

Iscritto dal 2010
Innanzitutto Grazie.. una ultimissima perplessità..
.. Si certo, posso immaginare che per via telematica non è possibile stabilire eventuali danni.. ...ma vorrei solo sapere se è plausibile l'ipotesi che le aritmie, l'affanno, la sudorazione ecc.. non siano altro che il risultato dell'influenza che ha la mia obesita'...se ci fosse dell'altro (non sono mai svenuto e non ho avuto altri dolori o altro..) ci sarebbero altri sintomi, me lo conferma?
Grazie
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Vede di solito l obeso ha valori pressori elevati, colesterolo elevato, etc. Quindi le arterie possono avere ricevuto qualche danno. Data la sua giovane eta tuttavia non vedo motivo di allarme, a patto che cali noyevolmente il suo peso.
Arrivederci
[#6] dopo  
Utente 157XXX

Iscritto dal 2010
Grazie Mille Dottore.
Cordiali Saluti.