Utente 199XXX
Salve chiedo informazioni per mio padre che ha 69 anni a cui è stata diagnosticata una lombalgia cronica e radicolopatia neurogena invalidante e progressiva per grave patologia degenerativa lombare. In questi giorni è stato male con forti dolori gli è stato consigliato l'intervento parlando di viti in titanio, anche se un altro consulto a sconsigliato l'intervento. Visto che in sardegna io vivo qui, ci sono troppi pareri discordanti vorrei sapere se mi potete indirizzare da specialisti che si occupano solo di questo tipo di patologie, con molta esperienza e che pratichino questa chirurgia . grazie
[#1] dopo  
Dr. Konstantinos Martikos
28% attività
20% attualità
12% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2013
In considerazione della durata e delle caratteristiche dei sintomi e della compromissione della qualità di vita di suo padre, potrebbe essere giustificato prendere in considerazione un eventuale intervento chirurgico.
In linee generali, ritengo che un eventuale programma chirurgico dovrebbe prevedere la decompressione delle strutture nervose che sono responsabili della neuropatia invalidante e la stabilizzazione dei livelli vertebrali instabili mediante viti in titanio. In ogni caso, è chiaro che per porre una corretta indicazione chirurgica e per definire la tipologia d’intervento da eseguire e i livelli vertebrali da trattare è necessaria un'adeguata valutazione clinica e radiografica da parte di uno specialista esperto in chirurgia vertebrale.
Esistono vari Centri di eccellenza con reparti dedicati alla Chirurgia Vertebrale dove può rivolgersi per un’eventuale valutazione specialistica.