Utente 310XXX
Salve ho eseguito Risonanza Magnetica del cuore perchè soffro di numerosissime extrasistole ventricolari lo scoperto da 1 anno e mezzo perchè mi sentivo dei tonfi al petto.Ho 33 anni, sono alta 1,78,non bevo e non fumo,sono un pò in sovrappeso,ho avuto 2 cesarei.Referto: Non sono attualmente presenti criteri maggiori di displasia aritmogena del ventricolo destro.La sequenza BBE TSE STIR con FAT suppression non ha dimostrato aree di infiltrazione lipidica nel miocardio ventricolare destro e sinistro.La contrattilità globale è conservata FE 60%.Non sono presenti dilatazioni di camere e vasi.Non sono presenti patologie valvolari. HOLTER Ritmo sinusale a FC media:77bmp. FCminima:55 bpm alle21:57. FC massima 138bpm alle 14:13.Pause superiori a 2.5: 0. Battiti Ventricolari 6780, con Run 0 V e 0 Coppie VE,eventi di bigenismo ventricolare 0.Eventi di trigenismo ventricolare 13. Ectopia sopraventricolare 2, con 0 SV-RUNS e 0 coppieSVE, eventi di bigenismo sopraventricolare 0.eventi di trigenismo sopraventricolare 0. Totali minuti episodi ST 0.Numero pressioni sul tasto evento del registratore 61. il cardiologo mi ha dato vari betabloccanti ma sono stata male anzi peggio ho provato cardicor,sotalolo,atenololo,almarhytm. x ora ho sospeso tutto.a lungo andare il cuore può sopportare tutte queste extrasistole ventricolari, non sono rischiose?Ho paura ad andare in palestra, anke se salgo le scale.cosa devo fare?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Le sue extrasistoli hanno caratteristiche di benignità. Il numero nelle 24 h, al momento, non è preoccupante. Perchè le extrasistoli possano nel tempo essere responsabili di potenziali danni al cuore, devono essere numericamente almeno il 20/30% dei battiti totali registrati nelle 24 h. I farmaci in genere sono scarsamenti efficaci e con effetti collaterali che li rendono poco tollerati. Se lei tollera male le sue extrasistoli sappi che è possibile prendere in considerazione un tentativo di eliminazione del problema con un'ablazione transcatetere con RF (da eseguirsi ovviamente in un centro qualificato).
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 310XXX

Iscritto dal 2013
grazie per aver risposto.La prova da sforzo dice: Test ergometrico al cicloergometro condotto secondo il protocollo scalare e interrotto a 150w per esaurimento muscolare in assenza di sintomi.regolare andamento cronotropo e pressorio.in basale e in recupero extrasistolia ventricolare semplice dell' efflusso destro.non induzione di tachiaritmie da sforzo.normale la fase di recupero ventricolare.Se corro me ne vengono infinite nella fase di recupero.Il cardiologo mi ha detto ke non sempre l'ablazione può riuscire in alcuni casi le extrasistole ventricolari sono aumentate con l'ablazione.Non mi danno molto fastidio ma paura ke possa succedere qualcosa al cuore.In palestra posso andare? e se corro quale frequenza massima devo raggiungere?Oppure nel mio caso è meglio evitare tutti gli sforzi e starmene a casa.Se ho il cuore sano perchè non batte come tutti gli altri e devo avere queste extra
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
L'ablazione non garantisce il risultato (come del resto tante terapie mediche o chirurgiche), ma ha un'alta probabilità di riuscita se, come credo di aver compreso, le extrasistoli sono monomorfe. Se il collega ha poi sostenuto che con l'ablazione aumentano, forse non ha lontanamente idea di cosa sia un'ablazione. Per questo le conviene affidarsi ad un aritmologo (un cardiologo con particolare esperienza in problemi del ritmo cardiaco) che saprà consigliarla per il meglio se è un operatore del settore....
Per le altre domande chieda al cardiologo che le ha sconsigliato l'ablazione....
Saluti