Utente 174XXX

salve, mi sarei dovuta sottoporre a intervento di bypass ma il chirurgo, dopo avermi aperto in laparoscopia, ha deciso di fermarsi e di richiudermi a causa delle moltissime aderenze che presento, sia di tipo viscero-viscerali che viscero-parietali e anche a causa della presenza di lesioni cicatriziali e retraenti della parete gastrica.
il chirurgo mi ha assicurato che è possibile portare a temine l'intervento ma io vorrei sapere quali rischi corro sia nel post operatorio che a distanza di anni. so per certo che se non mi opero potrei andare incontro a problemi legati al peso che ancora non ho (ipertensione,diabete,articolazioni...)

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Se l' indicazione all' intervento è corretta e non è possibile eseguirlo per via laparoscopica è corretto eseguirlo per via laparotomica..E' un intervento di chirurgia maggiore con potenziali rischi e complicanze. Prego.