Utente 336XXX
Salve gentili dottori, premetto che mi rivolgo a voi ben sapendo le regole di questo forum, ovvero che la vostra non è una diagnosi e che non può sostituire il parere del medico visto che per stabilire cos' ho bisogna fare una visita.
Quindi mi rivolgo a voi senza la pretesa di ricevere una diagnosi, ma in attesa della visita medica, per tranquillizzarmi.
Ho bisogno di una risposta perchè voglio stare tranquillo.
Spiego cos' ho, ieri sono andato in palestra e dopo la palestra sono andato con degli amici, e quando sono tornato a casa (erano passate circa 4 ore da quando avevo fatto sport) ho notato che avevo la faccia rossa, ma non completamente rossa, come con delle chiazze rosse, particolarmente attorno al naso ai lati.
All' inizio non pensavo fosse a causa dello sport, e infatti le chiazze erano piccole, poi oggi mi sono guardato allo specchio e ho visto che le chiazze erano rimaste anche se piccole.
Poi ho fatto di nuovo sport (in casa, 20 minuti di aerobica) mi è stato fatto notare che avevo delle chiazze rosse in faccia, in particolare attorno al naso (ai lati) e sopra la bocca, sotto l' attaccatura dei baffi, diciamo tra i baffi e la bocca.
Cosi ho realizzato che il rossore era dovuto allo sport, ho letto qualcosa su internet e ho letto che potrebbe essere un problema vascolare.
Mi scuco per la categoria scelta ma proprio non sapevo in che categoria mettere questo consulto, ho pensato cardiologia visto che probabilmente è un problema vascolare.
In attesa della visita medica vorrei essere tranquillizzato e capire se queste chiazze se ne andranno.
Sono passati circa 20 minuti da quando ho fatto sport e le chiazze ci sono ancora.
Sospetto che rimarrano visto che ieri quando le avevo molto piccole poi il giorno dopo c' erano ancora.
Vorrei sapere se è il caso di preoccuparmi, anche perchè le chiazze mi irritano leggermente ma penso che in futuro aumenterà il bruciore.
Poi il problema è che le chiazze si notano molto e non vorrei ritrovarmi con delle macchie rosse permanenti sulla faccia.
Specifico che io stavo prendendo 1 mg di risperdal al giorno sotto prescrizione del mio psichiatra, a causa di un episodio psicotico acuto.
Stavo prendendo mezza pastiglia da 10 mg di zolpidem (quindi 5 mg) e lo psichiatra mi ha detto di smettere di prenderlo.
Io non l' ho tolto completamente perchè lo voglio scalare, e ora sto prendendo 1/8 di pillola (quindi circa 1.2 mg), ho scalato molto in fretta e vorrei sapere se il rossore in faccia è dovuto (o può essere dovuto) all' astinenza da zolpidem, più precisamente zolpidem zentiva.
Grazie in anticipo per le (eventuali) risposte.
Cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Guardi quel che posso dirle è solo che il cuore è da escludere come causa di quanto riporta. Per le domande sui farmaci che assume francamente non so cosa dirle...sono farmaci di pertinenza di una branca differente dalla nostra e quindi il consiglio che posso darle e di chiedere delucidazioni al collega che li ha prescritti.
Cordialità