Utente 242XXX
Salve gentili dottori,
circa una settimana fa durante la mia attività lavorativa ( faticosissima) , improvvisamente ho avvertito dei battiti cardiaci anomali, non e' semplice spiegarli con parole, diciamo che improvvisamente ne ho sentiti circa 3 in gola, più forti del solito! La cosa inaspettata e mai accaduta prima mi ha fatto venire un bell'attacco di panico, di cui soffro da anni e per i quali mi curo solo al bisogno con qualche goccia di xanax. Qualche ora dopo, sempre lavorando, mi e' accaduto di nuovo e cosi via, ogni 3/4 ore fino per 3 giorni, ma sempre durante l'attività fisica, mai a riposo! Al terzo giorno ho cominciato ad avvertire anche un forte senso di spossatezza, fiatone, non riuscivo più neanche a salire le scale di casa mia e non avevo più appetito, cosi mi sono decisa a chiamare la guardia medica che dopo la descrizione di tali sintomi mi ha consigliato di recarmi al ps per un elettrocardiogramma ed una visita di controllo. Al ps mi hanno fatto un elettrocardiogramma negativo durante il quale ( durato pochi minuti) non e' emersa alcuna aritmia e le analisi del sangue di routine ( credo) dove l'unico valore sballato era la glicemia a 146 con valori di riferimento 74-109. Mi hanno dimessa consigliandomi di controllare la tiroide e portare un holter.... tutte prescrizioni che dovra farmi il mio medico curante! Io in questo caso escluderei attacchi di ansia o panico in quanto li conosco troppo bene da troppi anni e mi portano sintomi del tutto diversi come mancanza d'aria, difficolta a parlare e scarsa lucidita, quindi so riconoscerli e gestirli al meglio; stavolta i sintomi sono ben altri compresa una strana sensazione di pesantezza toracica mai avuta! Prima di affrontare un percorso clinico lungo ed impegnativo ( con i tempi di attesa della sanita pubblica) sapreste consigliarmi qualche accertamento che posso fare a pagamento in qualche clinica specializzata in modo veloce e che mi tolga ogni dubbio per farmi stare tranquilla?????? Essendo ansiosa vorrei " togliermi i dente "il prima possibile tenendo anche conto che il lavoro che svolgo e' molto fisico e gradirei sapere quanto prima se devo pormi delle restrizioni e riposare fi più!! Ho sentito prlare di un esame che si chiama eco-cuore e che e molto chiarificante, si puo fare in cliniche private???

Grazie infinite!!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Guardi con elevata probabilità lei ha delle banali extrasistoli che ovviamente,non essendo costantemente presenti, non vengono registrate facilmente...questo però non cambia la valutazione, essendo normale l'ecocardiogramma. Sono aritmie BENIGNE. Anche se le extrasistoli non dovessero dipendere dalla sua ansia, il suo vero problema rimane quest'ultimo poichè i sintomi che riporta sono poi conseguenziali ai meccanismi ansiogeni che l'extrasistole innesca....Cara Sig.ra lei deve continuare a curare e bene l'ansia e non il cuore.
Cordialmente