Utente 337XXX
Ho fatto circa una settimana fa esercizio fisico con conseguente dolore testicolare e inguinale sinistro. Io sono stato operato di varicocele e attualmente ce l'ho di primo grado. Ieri sono stato dal mio andrologo-urogologo-chirurgo, che mi ha sottoposto ad ecodoppler testicolare ed inguinale.

L'esito dell'ecodoppler è stato varicocele di primo grado con lieve inversione della manovra di valsalva (che gia sapevo di avere)

R.A.: verosimile piccola ernia inguinale sinistra.

Il medico mi ha detto che è una punta di ernia che non va operata. Mi ha detto inoltre di evitare sforzi fisici e quindi niente palestra e mi ha prescritto lenidase 3 volte al giorno per 15 giorni.

Sia ieri sia oggi ho un dolore nella zona inguinale che non è andato mai via, non ho gonfiori esterni nè sento niente al tatto, solo dolore.

La mia domanda è la seguente: può trattarsi di ernia strozzata? Se fosse stata ernia strozzata il medico ieri con l'ecografia l'avrebbe visto o per definirla "strozzata" ci vuole un altro tipo di esame?

Grazie sono preoccupato

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Utente,
se la condizione è quella che descrive (punta d'ermia) la possibilità dello strozzamento è inverodimile.
[#2] dopo  
Utente 337XXX

Iscritto dal 2014
La ringrazio sono riuscito a contattare il medico che mi ha visitato ieri e mi ha detto le sue stesse parole. Gli ho anche chiesto se questa punta d'ernia così piccola può causare questo tipo di dolore persistente e mi ha risposto di si.

Lei cosa ne pensa e cosa pensa della terapia lenidase 3 al giorno per 15 giorni?


Grazie è stato molto gentile