Utente 399XXX
Buon giorno,sono il marito di una ragazza di 30 anni che ha problemi di sciatica.Circa 10 anni fa gli era stata diagnosticata una scoliosi,che però non è stata curata. Alcune settimane fa,dopo una forte influenza ha avvertito un forte dolore sciatico ed il suo medico curante gli ha prescritto delle lastre "RX RACHIDE LOMBO-SACRALE,più un RX-BACINO".
Nel 2003 aveva fatto delle lastre simili,ed i risultati erano questi:

"L'esame radiografico fa rilevare piano sacrale obliquo con scoliosi DX-convessa secondaria.Iperlordosi lombare.Note di osteocondrosi giovanile.Sclerosi marginale della sacro iliaca dx nel tratto inferiore.L'esame radiografico del bacino eseguito sotto carico,mostra lieve dismetria degli arti inferiori:quello di dx è più corto di circa 1mm"



Le lastre effettuate pochi giorni fa dicono questo:
:
"RX RACHIDE LOMBO-SACRALE
Non si rilevano lesioni ossee a focolaio.
Schisi dell'arco posteriore di S1
Osteocondrosi con restringimento dello spazio intersomatico L5-S1

RX-BACINO
Area di slerosi dell'ala iliaca in prossimità dell'articolazione sacro-iliaca bilateralmente,reperto lievemente prevalente a dx."

La condizione di mia moglie è peggiorata molto a suo parere??Lei in fin dei conti non sta molto peggio,ma queste lastre mi preoccupano.Cosa dobbiamo fare??A chi dobbiamo rivolgerci??La prego di darmi una risposta il prima possibile,grazie!!
[#1] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività
12% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
Per sapere se un paziente è peggiorato (ma esclusivamente sul piano radiografico) non si confrontano certo due referti ma si confrontano solo ed esclusivamente le radiografie, e solo se le proiezioni sono analoghe. Tenga conto che due radiologi di fronte alle stesse rx possono crivere due referti analoghi anche se all'occhio del profano possono sembrare molto diversi. In questo caso poi le rx vecchie non parlano della schisi di S1 (che Sua moglie ha sempre avuto), mentre quelle attuali non parlano della scoliosi (che sicuramente ha ancora). Va detto anche che a un "peggioramento" radiografico non corrisponde necessariamente un aggravamento clinico, e viceversa. Non so quali siano gli elementi che La preoccupano, ma in ogni caso bisogna che il medico che ha prescritto le rx sia messo in condizione di vedere le immagini, visto che servono a lui per decidere il da farsi: potrà decidere di farsi carico lui stesso di decidere diagnosi e terapia oppure di inviare la signora a una visita specialistica presso un ortopedico o un medico fisiatra, per valutare se la sciatalgia è in rapporto con il restringimento dello spazio L5-S1 oppure ha altre cause
Cordiali saluti